domenica 8 gennaio 2012

Armstrong e le sue rivelazioni della prima missione sulla Luna



Secondo l'astronauta della NASA Neil Armstrong (il primo uomo a metter piede sulla Luna), gli alieni hanno una base sul nostro satellite e ci dicono, in termini piuttosto decisi, di stare alla larga dalla Luna. A quanto dicono i rapporti finora noti, sia Neil Armstrong che Edwi.n Aldrin videro degli UFO dopo il famoso atterraggio sulla Luna dall'Apollo 11 il 21 luglio 1969. Uno degli astronauti riferì di aver visto una "luce" sopra e dentro un cratere durante la ripresa televisiva, seguita da una richiesta di maggiori informazioni da parte del controllo missione. Ecco il dialogo che si sarebbe svolto fra Luna e Terra:



NASA: Che cosa c'è? Controllo missione chiama Apollo 11...Apollo 11: Quei "cosi" sono enormi, mio Dio! Enormi! Oh, mio Dio, non ci credereste! Vi dico che stiamo vedendo altre ' navicelle qui fuori. Sono ferme sulbordo del cratere! Sono sulla luna e ci stanno osservando! Un professore, ha voluto rimanere anonimo, ha inviato alle organizzazioni ufologiche il seguente resoconto di un dialogo da lui avuto con Neil Armstrong durante un simposio della NASA:
Professore: Che cosa accadde veramente fuori dell'Apollo 11?Armstrong: Una cosa incredibile, anche se noi abbiamo sempre saputo di questa possibilità. Il fatto è che loro (gli Alieni) ci hanno intimato di allontanarci! . Professore: Che cosa vuole dire "intimato di allontanarci"?Armstrong: Non posso entrare nei dettagli, posso solamente dire che le loro astronavi sono di gran lunga superiori alle nostre sia per dimensioni che per tecnologia. Accipicchia se erano grandi!... e minacciose!Professore: Ma la NASA ha ugualmente inviato sulla Luna altre missioni dopo l'Apollo 11... .Armstrong: Naturalmente: la NASA le aveva già annunciate a quel tempo, e non poteva rischiare il panico sulla Terra.Secondo l'ufologo americano Vladimir Azhazha, "Neil Armstrong disse al Controllo Missione che due enormi oggetti sconosciuti stavano osservando lui ed Aldrin dopo l'atterraggio sulla Luna. Ma questo messaggio non è mai stato ascoltato dal pubblico, perché la NASA lo ha censurato."
Aleksandr Kasantesev afferma che Buzz Aldrin fece un film a colori dell'UFO da dentro la navicella, e continuò a filmare loro, Armstrong e lui stesso anche quando furono fuori. Armstrong confermò che la storia era vera, ma rifiutò di dare ulteriori dettagli, poi ammise che la CIA voleva nascondere l'accaduto.


E noi vi abbiamo trovato il filmato con le dichiarazioni dei due astronauti... E' in spagnolo, tradotto in inglese ma, sostanzialmente, quello che dicono è riportato qui sopra in italiano:



In una sequenza filmata, che la NASA ha provveduto a far circolare il meno possibile ma che la stampa americana guidata da Walter Cronkite ha divulgato più volte, si vedono delle strane luci sull'orizzonte lunare che, a meno che non si tratti dei riflessi di improbabili riflettori montati dagli astronauti, sembrerebbero suggerire una presenza aliena sulla Luna.

In Italia all'epoca dello sbarco, durante la diretta televisiva di Tito Stagno, Ruggero Orlando, dalla base di Houston, aveva interrotto dicendo: "É arrivata una notizia dall'osservatorio di Jodrell Bank. Gli astronauti non sono più soli. Una sonda è allunata accanto a loro...".

Poco dopo sarebbe stata intercettata, da parte dei sovietici - ma la notizia non è sicura al cento per cento - una comunicazione privata dell'Apollo con Houston, in cui un terrorizzato Neil Armstrong avrebbe gridato: "Questi oggetti sono spaventosi ... enormi ... non ci credereste. Ci sono delle sonde spaziali laggiù... sono in fila sul fondo del cratere... sul lato opposto al nostro... sono sulla Luna e ci stanno osservando!".

E non è tutto. Pare che Aldrin abbia addirittura filmato due UFO lanciati all'inseguimento della navetta americana. Quest'ultima vicenda è stata seccamente smentita dalla NASA in una lettera del 1975 ma è confermata da un ex collaboratore dell'ente spaziale americano, Maurice Chatelain, secondo cui Armstrong avrebbe visto persino alcuni alieni sul cratere di un vulcano.

La cosa curiosa è che, spesso, accade che le persone che affermano situazioni differenti dalle versioni ufficiali NASA vengono tacciate come pazze, millantatrici e quindi licenziate, considerandoli inaffidabili... Ma erano tutti scienziati emeriti della NASA che avevano fatto arrivare l'Apollo in cima alla Luna per la prima volta... Curioso.

4 commenti:

  1. io penso che è reale la Nasa come sempre nega tutto perche non ci sono piu missioni sulla luna cosa c'è sotto .Cosa hanno paura siamo nel 2012 la verita deve uscire

    RispondiElimina
  2. Ciao Ashatar!
    Credo tu abbia ragione... Il problema di rivelare tutto è che, probabilmente, porterebbe al caos totale... La gente non è preparata a morire... Fugge dalla morte perché non Sa di cosa si tratti, non crede piu in niente, non spera piu in niente.... Ovviamente parliamo della massa... Questo fa sí che si scatenerebbe l'anarchia sul pianeta anziché aiutarsi a vicenda e farsi forza insieme.

    RispondiElimina
  3. e invece secondo me é solo un altra baggianata perche mentre pensiamo agli ufo, non ci ricordiamo che la bandiera sulla luna sventolava....

    RispondiElimina
  4. Anonimo di merda la bandiera sventolava nel culo di tua madre che godeva come una porca

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...