mercoledì 31 dicembre 2014

LA SCIENZA CONVALIDA L’ESISTENZA DEI MERIDIANI



Nell'augurarvi un buon inizio anno nuovo ci tengo a dirvi che siamo a oltre 900 post in meno di 3 anni ed è solo merito vostro!

Sono le persone, siamo noi, che facciamo il mondo. Inutile perdere tempo lamentandosi di crisi, di politici, di mancanza di sani principi ecc... L'unica cosa che possiamo fare è partire da noi stessi e coltivare la propria cerchia di persone che abbiamo intorno, facendo in modo che tutti "diano" così che tutti possano "ricevere".

Mi è stato segnalato questo articolo sui meridiani all'interno del corpo umano. Un argomento importantissimo che permetterà a molti di cambiare piano piano idea su come siamo fatti e su false credenze ideologiche o religiose. I Meridiani ESISTONO. Adesso che è la Scienza a dirlo possiamo sentirci sereni hehe... Non è sempre così, ma quando la scienza smentisce se stessa diciamo che ci avviciniamo alla verità.

Ancora auguri ai 1250 lettori al giorno che tengono vivo questo archivio di ricerca sulla Verità!

Il numero di medici agopuntori e di operatori olistici che lavorano con diverse tecniche sui meridiani della Medicina Tradizionale Cinese è in crescita in tutto il mondo.
Questo fenomeno va di pari passo con la richiesta sempre maggiore, da parte delle persone, di metodi guarigione alternativi e naturali. Purtroppo, però, nonostante questo, i puristi della scienza continuano a non considerare l’agopuntura e le altre tecniche da essa derivate come trattamenti legittimi.

sabato 13 dicembre 2014

Mummia con Protesi nella gamba risalente al 500a.C.

image
Un sacerdote egizio vissuto durante la 26° dinastia ( 656 – 525 Ac) Ha suscitato molto scalpore, durante delle radiografie effettuate nel Agosto del 1995.La mummia, insieme ad altre cinque, del museo Egiziano Rosacruciano di San Josè, California sono state analizzate da un gruppo di scienziati della Brigham Young University, per fare studi sul Dna delle mummie. Le radiografie della mummia di Usermontu, hanno mostrato, una protesi metallica di 23 centimetri, inserita nella gamba sinistra; all’ altezza del ginocchio.La protesi, di fattura moderna, è stata inserita quando l ‘ uomo era ancora in vita, e con una difficile operazione chirurgica.
Le radiografie sono state analizzate dal Dottor Richard Jackson chirurgo ortopedico presso la Brigham Young University; che ha affermato che si tratta di una protesi di realizzazione moderna del tipo, che viene impiegata oggi in chirurgia, per stabilizzare le ossa.
Il Dottor Wilfred Griggs capo del team, che stava analizzando le mummie, dichiarò di aver pensato ad una protesi moderna, inserita non più di 100 anni fa per bloccare la gamba alla mummia, e di non aver mai visto una protesi simile su una mummia.

venerdì 12 dicembre 2014

Che cos'è il teletrasporto? Esiste? Funziona?


L’editoriale onlineTecnoFocus ha discusso di recente delteletraportosoffermandosi più che altro sugli effetti distruttivi che potrebbe avere sul nostro corpo e sulle quantità di energia che servirebbero per metterlo in pratica. Nel testo però non si fa menzione di come effettivamente funzioni il teletrasporto a livello atomico o, per usare un termine più moderno, potremmo dire a livello quantistico.

Ebbene, il processo del teletraporto quantistico prevede in realtà l’uso di 3 particelle per ogni particella che si vuole teletraportare. Le particelle in questione sarebbero quella originale, quella del trasporto e quella ricevente. Infatti, in realtà, ad essere teletrasportata non è la particella originale ma solo un’altra particella che ne conserva informazioni preziose e necessarie da fornire alla particella ricevente come ad esempio spin e polarizzazione. 

Queste informazioni vengono lette dal trasmettitore grazie alla interazione tra la prima e la seconda particella attraverso un processo chiamato entanglement.
Due particelle si dicono entangled (cioè aggrovigliate, intrecciate) quando i loro stati sono connessi: ponendone una ad un’estremità dell’universo e una all’altra estremità, le due particelle sono in grado di “comunicare”. Un cambiamento effettuato su una particella si riversa immediatamente sull’altra nonostante siano distanti anni luce.
A questo punto si potrebbe concludere che grazie all’entanglement è possibile già di per sé teletrasportare informazioni, ma in realtà le informazioni che è in grado di comunicare sono casuali e inoltre non è possibile controllarne lo stato in un determinato momento senza alterarne la lettura dei dati. Ecco perché si usano 3 particelle: le variazioni delle prime due particelle non verrebbero “viste” dalla terza particella, quella ricevente. Le informazioni arriverebbero a questa tramite mezzi di comunicazione convenzionale. Il risultato ne sarà una copia identica. La particella originale dovrà quindi essere inevitabilmente distrutta.
Immaginate quindi cosa significherebbe il teletrasporto su un essere umano. Non sareste voi a trasportarvi da A a B. Verreste smontati atomo dopo atomo e una copia identica a voi sarebbe ricostruita nel luogo di destinazione. L’individuo di partenza verrebbe distrutto e voi sareste nient’altro che una copia di voi stessi. Curioso no?

Articolo pubblicato per gentile concession
e di http://www.tecnofocus.it

giovedì 11 dicembre 2014

SCOPERTO IL MODO PER POTER TOCCARE E INTERAGIRE CON GLI OLOGRAMMI

ologrammi-tattili

Uno scienziato della Bristol University ha messo a punto un sistema che permette di percepire in maniera tattile gli oggetti prodotti da ologrammi tridimensionali. Oltre alle innumerevoli possibilità immaginate dall'industria dell'intrattenimento, il sistema potrebbe avere applicazioni pratiche anche in campo medico, consentendo ai chirurgi di esplorare una TAC e interagire con la malattia.


Come ben sanno i fans, nell’universo di Star Trek esiste una tecnologia d’intrattenimento d’avvero straordinaria: il Ponte Ologrammi.
Grazie a questa apparecchiatura, i membri dell’equipaggio dell’Enterprise possono immergersi in veri e propri mondi olografici generati dal computer, interagendo con l’ambiente e i personaggi della simulazione come nella vita reale.
Ebbene, questa possibilità tecnologica potrebbe non essere così remota come sembra. Uno scienziato della Bristol University, il dottor Ben Long, ha inventato un sistema che permette di toccare gli ologrammi tridimensionali a mani nude e di percepirne la forma.
Gli “Ologrammi Tattili” messi a punto da Long utilizzano le vibrazioni delle onde sonore, un sistema di ultrasuoni focalizzati che consente di “sentire” e “toccare” ciò che si sta vedendo nel dispositivo: i disturbi dell’aria prodotti dai modelli complessi di ultrasuoni generano l’illusione tattile.

sabato 6 dicembre 2014

La "PARTITA"



Ogni domenica moltissime persone si dedicano al calcio qui in Italia e non solo. C'è chi paga l'abbonamento su SKY o su PREMIUM e c'è chi va proprio allo stadio per vedere la sua "squadra del cuore".

Tralasciando la profonda amarezza che lascia il dedicare il proprio cuore ad una squadra di calcio vorrei analizzare con voi alcune analogie con la nostra politica attuale.

Prendiamo due squadre seriamente avversarie come MILAN e INTER o FIORENTINA e JUVENTUS. I tifosi corrono a vederle e urlano a squarciagola inneggiando o denigrando i propri beniamini. Sono persuaso e convinto che nessuno di quelli che tifa Juve potrebbe farlo per la Fiorentina e viceversa. Questo perché si è creata una avversità da parte delle tifoserie una nei confronti dell'altra.

venerdì 5 dicembre 2014

UFO SULLA CITTA' RUSSA DI KHABAROVSK

Nella serata del 23 novembre scorso a Khabarovsk, cittadina situata nella parte più orientale della Russia, si sarebbero verificati degli stranissimi fenomeni subito considerati dai più come dei veri e propri avvistamenti Ufo, segnalati da moltissimi cittadini, alcuni dei quali si sono anche premurati di fare fotografie e video poi prontamente postati online su facebook e Youtube soprattutto. 

Immagine di repertorio
Molti degli abitanti della cittadina che hanno assistito agli strani ed inquietanti eventi hanno poi postato le foto su vari social network fra cui facebook dal quale è partito un vero e proprio tam tam mediatico che ha fatto rimbalzare la notizia degli strani avvistamenti in tutto il Mondo, destando la notevole curiosità degli esperti ufologi che subito hanno iniziato a monitorare a dovere la questione.

venerdì 28 novembre 2014

GENI CONTROLLATI CON IL PENSIERO CONVINTI A PRODURRE PROTEINE

Vi riporto un articolo interessantissimo comparso su NOI E GLI EXTRATERRESTRI:

Sembra quasi una scena da film di fantascienza, ma non è così: per la prima volta è stata controllata con il pensiero una rete di geni. A farlo un gruppo di ricercatori del Politecnico di Zurigo, coordinati da Martin Fussenegger, che come spiega lo studio pubblicato sulla rivista Nature communication, usando le onde cerebrali sono riusciti a 'convincere' i geni a produrre particolari proteine. 


Il pensiero controlla i geni. ''Per la prima volta - spiega Fussenegger - siamo stati in grado di entrare nelle onde cerebrali, trasferirle senza fili a una rete di geni e regolare la loro conversione nel tipo di proteine voluto''. Il sistema, ispirandosi al gioco Mindflex, dove si indossa una speciale cuffia con sensori sulla testa che registrano l'elettroencefalogramma (eeg) poi trasferite nell'ambiente di gioco, si basa sull'uso di una cuffia per l'elettroencefalogramma. 

mercoledì 26 novembre 2014

Germania pronta al crollo dell'Euro

torna_marco.jpg
"Stando a quanto riporta Affaritaliani.it, la Germania ha pronto, in caso di crollo dell'Eurozona, un piano di emergenza. Cosa prevede il piano? Una exit strategy per tornare al marco:
"Piano di emergenza per il ritorno al marco". Si chiama così il dossier segretissimo - ufficialmente tutti smentiscono - che è arrivato fin sul tavolo della Cancelliera tedesca, Angela Merkel. In Germania il dibattito sull'uscita dall'euro, sotto traccia, è sempre vivo, anche se l'ordine del governo è quello di negare tutto. Alcuni parlamentari della Csu, il partito bavarese alleato ai cristiano-democratici, avrebbero messo a punto una strategia nel caso in cui l'Eurozona dovesse implodere.
La possibile vittoria in Francia di Marine Le Pen, il referendum sull'Euro lanciato e portato avanti dai 5 Stelle, sono sintomi di quanto l'Eurozona sia ormai fragile:
Per il momento nessuna decisione è stata presa, ma la Cancelleria - secondo quanto ha appreso Affaritaliani.it - si sta preparando a quella che viene definita una situazione, appunto, di emergenza. L'idea sarebbe quella di attivare con tempi rapidissimi la Bundesbank affinché nel giro di due mesi possa stampare il vecchio marco tedesco in modo tale che possa essere velocemente disponibile per soppiantare l'euro. A Berlino il timore è che il perdurare della crisi economica in molti paesi dell'Ue faccia aumentare la pressione sui governi nazionali per non rispettare le regole della moneta unica, come in parte ha già fatto la Francia. E in questo caso, cominciano a pensare molti politici tedeschi, meglio tornare al marco che restare in Europa senza regole precise."

sabato 22 novembre 2014

Obama dice la verità?

Pensiamo a questi ultimi anni, alla nascita di questa ISIS di cui nessuno aveva sentito parlare e che di colpo viene definita: MALE ASSOLUTO DA BATTERE.

Parole forti che raddoppiano con il senso di razzismo che i media tentano di propinarci fino a credere che qualsiasi mussulmano ce l'abbia con noi...

Obama, in tutto questo, l'uomo della PACE E SICUREZZA, che fa?

Buona visione
 

martedì 11 novembre 2014

E se fosse... Così?

La Sicilia più serena ma l'Equatore siamo sicuri sia ancora dove dovrebbe essere?



Attraverso l'Oltre: Un chiaro segnale che qualcosa è già cambiato nel clima mondiale ma nessuno ha ancora il coraggio di dirlo apertamente. L'Equatore sembra che si sia "alzato" rispetto alla sua consueta posizione. Questo perché, ormai da qualche anno, si notano fenomeni frequenti di questo genere, ad esempio 2 anni fa l'uragano su New York, che dovrebbero invece manifestarsi al di sotto della linea equatoriale.

Un sospiro di sollievo in Sicilia. Il ciclone simil-tropicale ha infatti sfiorato nella notte la costa sud-est dell'isola. E' quindi rientrato l'allarme rosso per il passaggio della perturbazione che venerdì ha investito le coste ioniche.


Il fenomeno, si legge sul sito del Dipartimento della protezione civile, "perderà progressivamente di intensità a partire dalle prime ore della mattina di sabato 8 novembre spostandosi verso sud-est in mare aperto".

Violente piogge e raffiche di vento hanno colpito soprattutto le zone di Catania, Ragusa e Siracusa dove il vento ha raggiunto i 50 nodi. Il ciclone ha invece colpito Malta, dove le strade sono state invase da veri e propri fiumi di acqua.


http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2014/11/08/sicilia-notte-paura-per-ciclone-sfiorata-isola-ora-sposta-verso-sud-est_reXXZ8mrl4sVql9wlbJvcP.html

lunedì 10 novembre 2014

10 Novembre: in arrivo tempesta geomagnetica


Venerdi' 7 novembre 2014 i satelliti in orbita della Nasa hanno registrato un massivo brillamento solare (flare) di classe X 1.6 dalla regione denominata dagli scienziati AR 2205.Il Solar Dynamics Obserbatory ha immortalato l'estremo flash ultravioletto provocato dall'esplosione solare.Un black out radio e' stato registrato ed alterazioni alla propagazione radio. La CME , espulsione di massa coronale, dovrebbe impattare, secondo i primi dati, il giorno 10 novembre.
Si attendono tempeste geomagnetiche che possono generare luminosissime aurore boreali.

sabato 8 novembre 2014

Scienziato In Punto Di Morte “Apre Le Porte” Dell’Area 51, Svelando Alcune Verità Tenute Nascoste

Boyd Bushman 915 Oct. 25












Boyd Bushman, un rinomato scienziato, poco prima di morire ha voluto concedere un’intervista video nella quale svela finalmente alcuni segreti dell’Area 51, la nota area militare situata nel Nevada. Seguite bene ed “aprite” le orecchie…la verità non è quella che ci raccontano.
Bushman è deceduto il 7 agosto 2014 all’età di 78 anni, ma prima di morire ha voluto svelare parte di quello che succede all’interno dell’Area 51. Boyd era un ex Senior Scientist per l’azienda Lockheed Martin, attiva nei settori dell’ingegneria aerospaziale e della difesa. Durante la sua carriera, di oltre 40 anni, si è aggiudicato molti brevetti lavorando con gli appaltatori della difesa come ad esempio: Hughes Aircraft, General Dynamics, Texas Instruments ed appunto Lockheed Martin che lavoravano nei Black Project relativi alla Retro-Tecnologia Aliena.

venerdì 7 novembre 2014

Ipotesi sui Rettiliani e Teorie sconcertanti provenienti da libri antichi

L’umanità sembra convivere sullo stesso pianeta, dall’antico Eden ad oggi, con un’altra specie misteriosa, più antica, intelligente e più evoluta dell'uomo. Le teorie del complotto rettiliano dell’epoca moderna. Le facoltà mutaforma dei rettiliani e il caso inaspettato della tradizione cristica.

















Il mistero dei rettiliani
Leggendo la narrazione biblica del mito dell’antico Eden, contenuta nei versetti nel libro della Genesi, si evince facilmente che Adamo ed Eva non erano i soli inquilini del “Paradiso Terrestre”, ma che con loro coabitava un’altra specie creata dagli Elohim, nome ebraico che ha il significato plurale di "dèi" e che secondo la tradizione druidica corrisponde alla figura di Fetonte.
La tradizione biblica riporta infatti che i nostri progenitori a un certo punto incontrarono una creatura con le sembianze di un serpente che li iniziò alla conoscenza, contraddicendo, secondo l’interpretazione ebraica, il volere dei loro creatori.
Un serpente ben strano, visto che doveva possedere gambe e braccia come Adamo ed Eva in quanto avrebbe perso, sempre secondo la Bibbia, questa caratteristica solo dopo che gli Elohim l’avrebbero punito per l’aiuto dato agli esseri umani.
Si direbbe quindi che i nostri progenitori avessero coabitato nell’antico Eden, culla di molte delle specie viventi attuali, con creature rettiloidi che erano comparse sul pianeta molto tempo prima di loro.
Secondo i vari miti europei e aborigeni, al momento della grande catastrofe ambientale che milioni di anni fa sconvolse il pianeta con le sue glaciazioni, le creature rettiloidi e i progenitori dell’umanità abbandonarono insieme l’antica “Terra Imperitura”. I primi per rifugiarsi in grandi caverne sotterranee e i secondi per disperdersi su tutta la superficie del pianeta. Rimase nelle viscere della terra coperta dai ghiacci, sempre secondo le varie tradizioni, una esigua rappresentanza delle due specie a celebrare il ricordo dell’antico focolare.
Se così fosse realmente avvenuto, oggi non dovremmo avere la sola presenza sul pianeta degli esseri umani e delle altre specie animali conosciute, ma anche quella delle creature rettiloidi che in qualche modo convivrebbero con l’umanità condividendo la Terra.
La creatura rettiloide, alta sui tre metri, incontrata nel dicembre 1978 dal metronotte genovese Piero Zanfretta
Questo significa che dovremmo avere l’occasione di sentir parlare di creature rettiloidi nelle cronache del nostro tempo e attraverso le testimonianze degli antichi popoli.
E in effetti se sfogliamo le varie cronache del presente e del passato non mancano testimonianze dell’incontro con creature antropomorfe simili a dei grandi rettili. Ne parlano le cronistorie medievali e le testimonianze del nostro tempo date dai contadini del delta del Po, in Italia.
Un caso particolare è quello controverso di Piero Zanfretta, il metronotte di Genova che nel dicembre 1978 sarebbe stato testimone dell'incontro con una di queste creature. Stando al suo racconto e assecondando la veridicità della sua testimonianza, del resto supportata da fatti e da testimonianze di altre persone coinvolte nell'evento, si può ipotizzare con ragione che i rettiloidi possano essersi evoluti in maniera più avanzata del genere umano, da sempre ipotecato da guerre e da ideologie religiose, dimostrando di possedere esempi di tecnologia avanzatissima.

I rettiliani e le teorie della cospirazione
L’esperienza emblematica di Zanfretta apre a prospettive che vanno al di là del campo della “criptozoologia”. La sua vicenda dimostrerebbe che queste creature rettiloidi non solo esistono, ma sembrano essere in grado di possedere un’avanzata tecnologia che permette loro di fare ciò che vogliono senza essere contrastate dagli esseri umani.
E forse sta in questo fatto l’accanimento con cui molti studiosi, tra cui noti ufologi, hanno sottoposto Zanfretta a un linciaggio morale senza precedenti, messi di fronte ad una realtà scomoda che se fosse vera toglierebbe all’uomo il primato di creatura privilegiata da Dio e sconvolgerebbe la storia che conosciamo, come ci è stata raccontata sino ad ora. Se Zanfretta, come tanti altri, avesse parlato di aver incontrato i “piccoli grigi” sarebbe stato lasciato in pace e non avrebbe perso il lavoro, la famiglia e gli amici.
Del resto, non per nulla religioni come quella cattolica hanno demonizzato la figura del drago e quindi dei rettiloidi al fine di mantenere in piedi la loro primogenitura teologica basata su Adamo ed Eva.
Viene addirittura da pensare che possano essere questi stessi rettiloidi a lasciare di tanto in tanto un loro messaggio simbolico a testimonianza della loro presenza planetaria, tracciando nei campi di tutti i Paesi della Terra i misteriosi agroglifi noti come Cerchi nel Grano o Crop Circles. Quelli veri, realizzati con l'impiego di forti emissioni di microonde, nei campi di grano. Senza dimenticare gli inspiegabili fenomeni elettromagnetici che dal 2003 avvengono a Caronìa, in Sicilia, e persistono tuttora, anch’essi legati al fenomeno dei crop circles e definiti, alla conclusione dei lavori della Commissione di indagine promossa dal Governo Italiano, come una manifestazione di “forze aliene”.

giovedì 6 novembre 2014

NUOVO STUDIO QUANTISTICO SOSTIENE L'ESISTENZA DEGLI UNIVERSI PARALLELI

Immaginate un mondo dove i dinosauri non si fossero estinti, un mondo dove la Germania avesse vinto la seconda guerra mondiale, praticamente nati in un paese completamente diverso. Questi mondi potrebbero esistere oggi in universi paralleli, che interagiscono costantemente tra loro, Può sembrare fantascienza, ma la nuova teoria potrebbe risolvere alcune delle irregolarità nella meccanica quantistica che hanno sconcertato gli scienziati per secoli. 

















Un gruppo di ricercatori statunitensi e australiani, Griffiths University e la University of 
California suggerisce che, piuttosto che evolvere in modo indipendente, i mondi vicini si influenzano reciprocamente da una sottile forza di repulsione.

Essi sostengono che questa interazione potrebbe spiegare tutto ciò che è bizzarro, per esempio come le particelle operano su scala microscopica. La meccanica quantistica è notoriamente difficile da scandagliare, esibisce strani fenomeni che sembrano violare le leggi di causa ed effetto «L'idea di universi paralleli in meccanica quantistica si è teorizzata intorno dal 1957,» ha detto Howard Wiseman, un professore di fisica all'Università del Griffith. " Nel ben noto "Many-Interacting-Worlds", ogni universo si ramifica in nuovi universi ogni volta che viene effettuata una misurazione quantistica. «Tutte le ipotesi sono quindi possibili: "In alcuni universi il dinosauro è estinto da un asteroide. In altri, l'Australia è stata colonizzato dai portoghesi".
Il modello olografico suggerisce che la gravità nell'universo proviene da sottili stringhe di vibrazione.

martedì 4 novembre 2014

I “BUCHI NERI” DELLA SIBERIA COLLEGATI AL TRIANGOLO DELLE BERMUDA

All’inizio di quest’anno sono apparsi dal nulla in Siberia misteriosi crateri, scatenando innumerevoli teorie sulle loro origini. Grazie ad un’analisi più approfondita, gli scienziati sono in grado di dire che a causare l’apertura dei “buchi neri” sia stata una fuga potente e improvvisa di gas. Ma non solo. La spiegazione potrebbe essere collegata con la sparizione di navi e aerei nella zona controversa conosciuta come Triangolo delle Bermuda. 

buco-nero-cratere-yamal-siberia

sabato 25 ottobre 2014

La Mappa del Paradiso descritta nel suo post coma - Dr. Alexander

E' in coma profondo, dato per spacciato, in ospedale e sotto costante monitoraggio cerebrale. Tuttavia è "in viaggio" fuori dal corpo e in altri universi. Una esperienza che, tornato in vita inspiegabilmente, lo ha trasformato.
Attraverso l'Oltre: Approfondimento interessante sul dottore che, ritornato dal coma, pensa di aver avuto un'esperienza pre-morte cosiddetta NDE.

Di questo neurochirurgo, avevo già scritto in passato in occasione dell'uscita del suo primo libro, dopo la sua incredibile vicenda di coma profondo e rinascita-guarigione dopo 7 giorni. Eccolo ora ritornare sotto i riflettori pubblici, per un suo secondo libro, sempre in relazione a quella esperienza. I toni sembrano un po' romanzati (ragioni editoriali?), tuttavia, trovo ci sia di che riflettere e comparare con altre esperienze e ricerche (si veda ad esempio: Siamo un ologramma proiettato dai margini dell'universo). 

Sono stato adottato quando ero un ragazzino. Sono cresciuto senza ricordare niente della mia famiglia di origine e senza sapere che avevo una sorella biologica, di nome Betsy. Molti anni dopo, mi sono messo alla ricerca della mia famiglia biologica, ma per Betsy è stato troppo tardi: era morta.

E questa è la storia di come mi sono riunito a lei, in Paradiso.

giovedì 16 ottobre 2014

Il manager pentito: "Così la banca vi frega"

Il manager pentito: "Così la banca vi frega"

Il nome in codice bancario, «72H», evoca crittogrammi e cospirazione. Nella realtà, è molto peggio. «Direttore abbiamo un problema: un cliente fa casino in coda, per la polizza che gli abbiamo venduto, dice che è una truffa e che ci denuncia...». Panico, sguardi liquidi. Attimo di silenzio tra l’impiegato allo sportello e il suo capofiliale: «Procediamo col 72H, non c’è altra soluzione...».
La procedura 72H è un sistema rapido, da Blitzkrieg («risolvere entro 72 ore»). Consente alle banche di attingere ad un’apposita riserva di denaro -dai 500 a 10mila euro a seconda dell’importanza della filiale- da mettere sul tavolo alla bisogna per sedare l’ira del correntista che ha sgamato qualcosa che non va sul contratto o nel conto. Occorre che il correntista si presenti fisicamente e che s’incazzi sull’orlo della denuncia (ma è vietato utilizzare per azzerare l'esposizione di un cliente dovuto, per esempio a un derivato). Nel caso di cui sopra il correntista ha ricevuto 3000 euro, le scuse ipocrite del direttore, un caffè freddo, ed è finita lì. Ma quella scena avviene ogni giorno in quasi tutti gli istituti d’Italia che «hanno il solo fine di imbrogliare il correntista».

mercoledì 24 settembre 2014

Vuoi vedere che la pranoterapia ha a che vedere con i biofotoni?

Tutte le antiche culture e le scuole di saggezza affermano che l’uomo è un “entità energetica”, costituita da un Corpo di Luce elettromagnetico. Tale corpo energetico sarebbe il mediatore tra il mondo fisico e il mondo spiurituale e gli Antichi ci hanno tramandato che questo poteva essere impiegato da coloro che erano iniziati ai misteri per guarire sé stessi e gli altri. 


Si tratta di una forma di conoscenza che oggi è in procinto di essere nuovemente scoperta dalla scienza e che viene associata all’esistenza dei Biofotoni, emissioni ultradeboli di luce che al centro di ricerche scientifiche. Prima di parlare dell’ultima scoperta scientifica in questo particolare settore e i suoi parallelismi con le scienze antiche, è utile ricordare che la prima scoperta dei Biofotoni (in epoca moderna) risale all’inizio del ‘900 grazie al moscovita A. G. Gurwitsch.
Quindi negli anni ’50 fu il professor Ugo Facchini dell’Università di Milano ad ottenere risultati significativi nello studio dei biofotoni, sino agli anni ’80 quando, in Germania, Fritz Popp apportò, e tuttota apporta, significative conferme all’esistenza di emissioni fotoniche dal corpo umano.

lunedì 22 settembre 2014

CREATI IN LABORATORIO "OMUNCOLI" UMANI ARTIFICIALI

Scienziati di una nota multinazionale stanno sviluppando ‘mini’ esseri umani artificiali, nello stesso modo con il quale creano piante geneticamente modificate, con la speranza che queste creature possano sostituire la necessità di uso di animali nei test di laboratorio.
Gli esseri umani artificiali saranno ‘allevati’ con organi che possono essere utilizzati nei test medici. Le ‘fattorie’ con centinaia di umani artificiali potrebbero realtà entro tre anni. Gli omuncoli GM conterranno microchips programmati per replicare fino a 10 principali organi umani.

Ogni umano GM sarà molto piccolo – delle dimensioni di un microchip, simulando la risposta degli esseri umani a sostanze inalate, assorbite nel sangue, o esposte nel tratto intestinale.

Le prime versioni comprendenti un rene artificiale, cuore, polmoni o intestino vengono già utilizzate dall’industria cosmetica.

giovedì 4 settembre 2014

Gli annunci Shock di Renzi



Ho ascoltato con molta attenzione la vera e propria dialettica di Renzi, coetaneo che ammiro per capacità di "arrivismo" fin dai tempi di Firenze in cui l'ho vissuto, ma che adesso sta esagerando sfociando nel "Berlusconismo applicato".

Inizia a fare annunci in TV esattamente come l'ex cavaliere...

Annuncia che "Siamo stufi della supplentite e che vogliamo levare queste povere persone dal precariato ormai diventato prassi, quindi assumiamo per concorso 150.000 persone".

Tutti riportano questa frase, tutti credono a queste parole e, in effetti, sono anche vere e giuste. Ma omettere la verità equivale a MENTIRE e il nostro amico Renzi non dice in nessuna TV o Giornale che i supplenti precari sono 460.000. Quindi non ne assumiamo 150.000 ne licenziamo per sempre 310.000. Questo è dire la Verità e in questo Blog siamo amanti della Verità giusto?

Altra omissione: "E' giusto che ci siano gli scatti agli stipendi ma devono essere per merito non per anzianità". Altra cosa abbastanza corretta, se ne può discutere ma nel mio caso amo la meritocrazia... Ma... in Italia? Dove nella maggior parte dei casi vai avanti ad aiutini? Chi deciderà la meritocrazia? Il preside che magari ce l'ha con uno o due insegnanti? I genitori che per ignoranza hanno sempre qualcosa da dire su tutto e tutti? Di questa gente l'Italia ne è piena e saranno loro a giudicare la meritocrazia. Altra balla mediatica quindi. Tanto valeva dire che non ci saranno mai più scatti perché nessuno se li meriterà mai se non in rari casi. Il primo prof che riceve uno scatto con questo sistema mi scriva! Vediamo quanto tempo passa, senza contare che, subito dopo questi annunci, hanno detto che bloccano per un altro anno (e sono 5 dal 2010) gli stipendi statali... Quindi ANCHE QUELLI DEI PROFESSORI.

Questa non è Politica, cioè stare dalla parte del popolo, questa è Dialettica. La capacità di rigirare un discorso fino a riuscire a dire la Verità mentendo.

domenica 31 agosto 2014

LA NASA INDAGA SULLO STRANO FENOMENO RIPRESO DA DUE PILOTI SOPRA L’OCEANO PACIFICO

luci-oceano-pacifico

“UN FULMINE, POI IL MARE È DIVENTATO ARANCIONE”

Strane luci sono state avvistate sopra l'Oceano Pacifico, nei pressi della penisola russa della Kamchatka. Il fenomeno è stato rilevato da due piloti in volo da Hong Kong verso l'Alaska. Il bagliore è durato circa 20 minuti, dopo che un fulmine verticale ha illuminato il cielo. È in corso un'indagine per scoprire la natura del fenomeno.

All’inizio di questa settimana, il pilota e il copilota di un Boeing 747-8, partito da Hong Kong e diretto a Anchorage, Alaska, hanno avvistato un misterioso bagliore rosso-arancione sopra l’Oceano Pacifico.
Le strane luci sono state individuate a sud della penisola russa della Kamchatka. Il curioso fenomeno, al quale non hanno saputo dare una spiegazione, ha lasciato i piloti alquanto turbati.
Il capitano, il pilota olandese JPC van Heijst, ha spiegato su Pbase che alla quinta ora delle dieci previste per il volo, lui e il suo copilota hanno visto un flash verticale di luce intensa, simile ad un fulmine, seguito poi da un persistente bagliore rosso-arancio apparso sulla superficie dell’Oceano, durato approssimativamente 20 minuti.
L’esperienza ha lasciato i piloti alquanto perplessi, soprattutto per il fatto di non riuscire a trovare una spiegazione al fenomeno. Il capitano ha avuto almeno la prontezza di scattare qualche immagine.

venerdì 29 agosto 2014

I Bio-Fotoni sono portatori di informazioni


Tutti gli organismi viventi irradiano un debole ma permanente flusso di luce, la cui intensità dipende dai biofotoni presenti in essa.

I biofotoni sono delle particelle di luce, portatrici d’informazioni, con le stesse caratteristiche di quelle della luce laser. Secondo il maggior esperto mondiale il biofisico Prof.Fritz Albert Popp, regolano la crescita e la rigenerazione delle cellule e controllano tutti i processi biochimici.
I biofotoni, sono ancora oggi, però, un grande mistero per la scienza, infatti, vengono interpretati da due teorie piuttosto diverse e complementari: la teoria ondulatoria (con le leggi delle onde) e la teoria corpuscolare (in base alle leggi della fisica delle particelle).

mercoledì 27 agosto 2014

Fritz Albert Popp, i bio-fotoni, il cancro e il DNA


Fritz Albert Popp ha mostrato di possedere talento e genialità sin da quando era studente. Dopo una prima infatuazione per la filosofia (che continuò comunque a coltivare) decise di intraprendere gli studi di fisica. La sua carriera è stata rapida e brillante, e dalla fisica teorica è passato alla fisica delle radiazioni, quindi alla biofisica, ottenendo ben presto una cattedra di radiologia all’università di Marburg.
Studiando l’effetto delle radiazioni sui sistemi viventi, il professor Popp si è imbattuto in alcune proprietà molto interessanti dei composti chimici cancerogeni: tali composti infatti agiscono da "rimescolatori di frequenze" in un range molto preciso, quello dei 380 nanometri.Giustifica 
La luce che vediamo intorno a noi è generalmente composta da un insieme di infinite componenti, ognuna con una frequenza e lunghezza d’onda ben precisa (la lunghezza d’onda è uguale alla velocità della luce divisa per la frequenza, quindi una singola componente della luce si può caratterizzare indiferentemente tramite uno qualsiasi dei due parametri). 

sabato 23 agosto 2014

APPROFONDIMENTO: Gobekli Tepe: Il Tempio che non dovrebbe esistere

gobeklifull
Gobekli Tepe (trad: collina tondeggiante – ombelico) è un sito archeologico a circa 18 km a nordest dalla città di Şanlıurfa nell’odierna Turchia, presso il confine con la Siria, nel quale è stato rinvenuto il più antico esempio di tempio in pietra, risalente al 9600 a.C. e che sta sconvolgendo tutte le certezze sulle origini della civiltà.

giovedì 21 agosto 2014

Earth Overshoot Day, dal 19 Agosto consumiamo più risorse di quante ne produciamo

Ci vorrebbero un pianeta e mezzo ogni anno per rinnovare le risorse impiegate: "Di questo passo prima della metà di questo secolo bruceremo beni e servizi per i quali serviranno 2 pianeti"




Ogni anno intorno alla metà di agosto suona il campanello d’allarme di Global Footprint Network, l’associazione che stima il giorno in cui finiamo le risorse ecologiche prodotte per l’anno intero, rappresentata in Italia per questa campagna da Rete civica italiana. Ed è oggi, 19 agosto, l’Earth Overshoot Day, il giorno in cui il fabbisogno umano di risorse eccede la capacità rigenerativa del pianeta: in otto mesi abbiamo consumato tutti i beni “a disposizione”, quindi da oggi fino alla fine dell’anno stiamo consumando oltre quanto ci potremmo permettere. Secondo i calcoli che Global Footprint Networkfaceva nel 2012, per rinnovare le risorse che bruciamo nel corso dei 12 mesi ci vorrebbe almeno un pianeta e mezzo: “Di questo passo, prima della metà di questo secolo, ogni anno consumeremo il quantitativo di risorse prodotto da due pianeti”, si legge in un comunicato dell’associazione. 

domenica 17 agosto 2014

UFO - NUOVI INDIZI SULLA SCOMPARSA DEL PILOTA AUSTRALIANO FREDERICK VALENTICH

Gli investigatori hanno gettato nuova luce su uno dei più grandi misteri dell’aviazione Australiana. 36 anni dopo che il pilota Frederick Valentich e’ scomparso senza lasciare alcuna traccia, un ricercatore indipendente afferma di avere delle prove che il Cessna sarebbe stato avvistato nel cielo dell’Australia meridionale mentre veniva avvicinato da un UFO.

QUESTA FOTOGRAFIA E' STATA SCATTATA AL LARGO DI CAPE OTWAY 20 MINUTI PRIMA DELLA SCOMPARSA DEL PILOTA FREDERICK VALENTICH
Un gruppo di ricercatori e appassionati Ufo intende fornire il loro aiuto con lo scopo di identificare un contadino residente nei pressi di Adelaide il quale avrebbe visto un misterioso oggetto volante sopra la sua proprietà la mattina successiva la scomparsa del pilota Valentich.


Si sostiene che il Cessna sarebbe stato bloccato dal misterioso velivolo, che gli avrebbe provocato delle perdite di olio. Inoltre il contadino sostiene di avere segnato sul suo trattore il numero dentificativo del misterioso velivolo, ma temendo di essere ridicolizzato dai pochi amici che aveva evito’ di raccontare la sua storia. Questa nuova teoria ha scatenato un furioso dibattito tra i ricercatori UFO Australiani che il prossimo mese organizzeranno una conferenza nazionale a Melbourne. L’investigatore George Simpson, una delle ultime persone a vedere l'aereo, afferma che il contadino, se ancora vivo, potrebbe avere delle informazioni che potrebbero risolvere il mistero.

sabato 16 agosto 2014

IL MISTERO DELLA GALLERIA sull'A19 SU VOYAGER

Tremonzelli arriva su Rai2. Un lungo servizio sugli strani incidenti che avvengono nei pressi della galleria sull’A19 Palermo-Catania è andato in onda ieri sera, nel corso di una puntata della trasmissione Voyager, condotta da Roberto Giacobbo e dedicata alla Sicilia.
ROBERTO GIACOBBO VICINO ALLA GALLERIA TREMONZELLI

È la prima volta che la televisione pubblica tratta l’argomento su scala nazionale, da quando abbiamo iniziato, nel 2010, a raccontare quello che accade a Tremonzelli. Da allora abbiamo raccolto decine e decine di segnalazioni di automobilisti che raccontano di avere avuto guasti al motore delle loro auto, di aver visto i loro mezzi prendere fuoco, di essersi imbattuti in improvvise avarie e di essere vivi per miracolo (QUI TUTTI I CASI).

La ricostruzione di Voyager è stata puntuale e attenta ai dettagli, anche se è apparso discutibile l’accostamento con gli incendi di Canneto di Caronia, che in questi giorni sono tornati alla ribalta. Troppo pochi gli elementi a disposizione su Tremonzelli per poterli mettere a confronto con quello che accade a Caronia. Non basta l’ipotesi di campi elettromagnetici e una serie di incidenti, seppur con le stesse dinamiche e nello stesso luogo. È un punto di partenza di una strada che, però, nessuno sembra voler percorrere.


martedì 5 agosto 2014

La Terra sull'orlo dell'estinzione di massa



Vi segnalo questo video che fa pensare molto sulla situazione del nostro Pianeta:

http://www.cnlive.it/tech/2014/06/23/terra-sullorlo-dellestinzione-massa.html

lunedì 4 agosto 2014

Il Super-Flare solare è una realtà più che incombente...

Una super tempesta solare è inevitabile

Appello degli esperti ai governi, servono contromisure


Una violenta eruzione solare (fonte: NASA/SDO)

Prima o poi arriverà, anche se è impossibile stabilire quando: una super tempesta solare capace di mettere in ginocchio linee elettriche, provocando estesi blackout, e di mandare in tilt i satelliti Gps e quelli per le telecomunicazioni. Ne sono convinti i ricercatori della task force internazionale SolarMax, che dalla rivista Physics World lanciano un appello ai Governi perchè mettano in atto contromisure fin sa subito.


giovedì 31 luglio 2014

Estate anomala quella del 2014... Anomala o...



Attraverso l'Oltre: Articolo di un collega:

Se ancora appartenete a quella sfilza di dementi che sostengono l’impossibilità da parte dell’uomo (vedi militari) d’interferire sulle condizioni climatiche, allora vi meritate questo ed altro ancora. Se i mondialisti si sono potuti spingere sino al punto da poter determinare quanto sole ci tocchi al mese e come somministrarcelo, gran parte della responsabilità è dei popoli ignoranti. Ed ora mi spiego per benino. Ancora oggi capita di poter incontrare soggetti nati negli anni Quaranta e Cinquanta i quali e le quali non fanno che riempirsi la bocca col loro “sessantotto”. Lo osannano perché oggi, da vecchi, non avendo costruito un bel nulla oltre a montagne di retorica d’accatto nel corso di cinquant’anni, sono rimasti gl’ignorantoni che erano allora. Tutt’ora si piccano di aver rivoluzionato il Pianeta, ed invece, allo stato dei fatti, non hanno concluso nulla. 

Ma de che, si escalma dalle mie parti!!! Col loro comportamento irresponsabile si sono resi complici di quel potere delle lobbies che ha potuto proliferare indisturbatamente, andandosi ad affermare e consolidare in quel preciso momento storico, mentre c’era chi, ritenendosi più furbo di tutti, parlava di fiori nei cannoni, alludendo alle canne rollate e fumate. Faccio presente che la Trilateral Commission fu fondata nel 1973 in piena guerra del Vietnam, mentre in tutto il mondo occidentale masse intere di “giovani sessantottini” si facevano di LSD ed eroina. E nessuno ne parla semplicemente perché i giornalisti di oggi sono i sessantottini di ieri come la classe dei docenti universitari – sia chiaro. A loro secca tremendamente dover prendere atto della realtà: sono degli emeriti falliti. Non hanno spiegato nulla al genere umano.

sabato 19 luglio 2014

STUDIO DEL WIT: 1 persona su 3 possiede un chip RFID anche senza saperlo



Come e quando verrebbero impiantati ?
Il settore sanitario non è certamente l'unica area in cui vengono utilizzati i chips RFID. Il microchip, propagandato dai media mainstream sara' usato nell' industria della sorveglianza,sara' utilizzato per monitorare i bambini,poi gli uomini, le armi da fuoco, e dirigerci verso una società senza contanti.  L'evoluzione del codice a barra totale!

Le attivita' di propaganda sono state e sono ancora molto numerose.Essendo il futuro gia' scritto,non si fanno cattivi pensieri se immaginiamo che , COME IN MOLTI ALTRI CASI, abbiano avuto l'esigenza di sperimentare " sul campo " parte della nuova tecnologia. E quindi.. ancora una volta.abbiano agito sulla popolazione inconsapevole.  La storia insegna, forse.


Leggi anche: 
RFID-Chip Impiantabile e Tecnologia Portatile = Sorveglianza Massiva" - Tutti Intercettabili (video) RFID-CHIP - PRIMO UOMO INFETTATO DA UN VIRUS INFORMATICO (BBC video sub ita)
RFID-CHIP - Il Vostro Shopping sotto Controllo - ULTIMA CHIAMATA PER LA LIBERTA' (video sub ita)-   Archivio

venerdì 18 luglio 2014

L'Inversione dei Poli Magnetici terrestri sembra aver subito un'impennata

La notizia che segue è recente ma ne ho una ancor più recente, di circa 3 giorni fa.

L'osservatorio NASA statunitense ha diramato un articolo 3 giorni fa dove spiega che il campo magnetico a nord ha subito un'accelerazione di oltre 10 volte la normale misurazione dello spostamento del campo.

Hanno avuto infatti problemi con satelliti e GPS negli aeroporti.

Segue qui una spiegazione più profonda:

Campo magnetico terrestre indebolito negli ultimi anni. Durante questi ultimi anni, il campo magnetico terrestre si è indebolito e il nord ha cambiato posizione. Un invertimento completo è  già avvenuto 780.000 anni fa ed è ancora possibile, ma ora potrebbe danneggiare i nostri sistemi elettrici e comunicazioni. Il campo magnetico della terra è essenziale per la vita sul pianeta, poiché esso devia particelle cariche e la radiazione del sole.


Ma numerose missioni scientifiche dal 1980 hanno dimostrato che questo scudo si sta indebolendo, che potrebbe essere un’indicazione che il nord magnetico e il polo sud hanno iniziato il processo di inversione, qualcosa che è accaduto in numerose occasioni in tutta la storia della terra. Infatti, i nostri primi antenati hanno già vissuto qualcosa di simile.

L’Agenzia spaziale Europa (ESA) spiega in un video  cosa accadrebbe se ci fosse un’inversione completa, qualcosa che «è possibile». «Si è verificata 780.000 anni fa, ma gli uomini delle caverne non avevano cellulare, GPS o fornitura di reti elettriche,» dice ESA. Se c’è un’inversione dei poli, tutti quei sistemi in cui la nostra società si basa potrebbero subire gravi danni. «Ci troviamo indietro all’età della pietra?», chiede la voce narrante del video sottostante.

fonte - See more at: http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2014/07/inversione-poli-magnetici-terrestri.html#sthash.YcP5BmtA.dpuf

giovedì 17 luglio 2014

Telescopi di Arecibo captano suoni ancora misteriosi da un'altra Galassia


Un breve impulso spaziale rilevato dal telescopio di Arecibo, a Puerto Rico, sembra provenire da ben oltre la nostra galassia: gli scienziati hanno potuto notare una raffica di onde radio di una frazione di secondo che fornisce nuove importanti prove sulla presenza di impulsi misteriosi che arrivano sulla Terra dallo spazio profondo.

La scoperta, effettuata da un team internazionale di astronomi e pubblicata il 10 luglio sul The Astrophysical Journal, evidenzia un segnale del genere per la prima volta con uno strumento diverso dal radiotelescopio di Parkes in Australia, da dove invece sono stati registrati diversi episodi simili ma la mancanza di risultati analoghi da altre strutture avevano fatto immaginare al fatto che sui segnali radio provenienti dallo Spazio non c’era da fidarsi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...