lunedì 31 dicembre 2012

Super-Cometa in arrivo per fine 2013



I profeti di sventura delusi dal flop “Maya” avranno un contentino per il prossimo Natale: una super-cometa. Se mantiene le aspettative, la cometa del Natale 2013 (C/2012 S1 ISON) potrebbe essere uno spettacolo epocale, un evento che capita “una volta nella storia di una civiltà”.

L’esperto in comete John E. Bortle ha già paragonato il passaggio di ISON a quello della Grande Cometa del 1680. In quell’occasione gli abitanti di Manhattan rimasero così terrorizzati da imporsi un digiuno pubblico e atti di umiltà “per placare l’ira di Dio”. Anche ISON dovrebbe essere così grande e luminosa da eclissare la Luna anche di giorno. È stata avvistata lo scorso settembre e dovrebbe girare attorno al Sole nel prossimo novembre donando uno spettacolo almeno pari a quello della cometa Hale-Bopp nel 1997. Per la ISON sarà il primo viaggio all’interno del sistema solare e attorno al Sole. Il suo nucleo non è mai stato sciolto, finora, e passando attorno al Sole verranno sciolti per la prima volta i ghiacci che la tengono unita rilasciando i gas primordiali che i nostri scienziati aspettano di esaminare.
 
Infatti, potranno conoscere la composizione della materia presente nel sistema solare al suo nascere, circa 4,6 miliardi di anni. Fuoriuscita dalla Nube di Oort, gli astronomi prevedono che ISON passerà a soli 1.160 milioni di miglia dal Sole liberando una massa tale di gas da formare una coda mai vista a memoria d’uomo. Lo spettacolo sarà visibile nell’emisfero settentrionale, ma dobbiamo tenere presente che non sempre le comete mantengono le aspettative, perché potrebbe venire risucchiata dal Sole, vista anche la relativa vicinanza, o non sviluppare la coda che gli scienziati si aspettano. Possiamo solo sperare che un tale spettacolo avvenga.
 
Fonte:

domenica 30 dicembre 2012

Scioglimento 'turbo' ghiacciai Antartide

 

Ritmo doppio rispetto quanto si pensasse


(ANSA) - ROMA, 27 DIC - I ghiacci dell'Antartide occidentale si stanno sciogliendo con un ritmo doppio di quanto si pensasse: a rivelarlo e' la nuova interpretazione dei dati raccolti dal 1958 pubblicata sulla rivista Nature Geoscience.

Lo studio, coordinato dall'Universita' dell'Ohio, evidenzia che nell'arco di 52 anni nella regione occidentale dell'Antartide si e' verificato un aumento medio delle temperature di 2,4 gradi: il triplo di quanto avviene nel resto del globo.

Una notizia che lascia allarmati, non tanto per ciò che stava sotto gli occhi di tutti, quanto per la noncuranza dei Governanti che insistono a non modificare le loro convenzioni affinchè diminuiscano le emissioni di CO2 nell'aria ad esempio. Un ultima grande trovata è stata la CARBON TAX: Siccome inquino, pago e tutto si risolve... No?! hehe

Ancora più allarmati lascia il fatto che la Corrente del Golfo è praticamente ferma e riscaldata dalle acque dolci riversate in grandi quantità, da almeno Marzo 2012... E nessuno fa niente. Troppo impegnati a racontare bugie.

Ma che volete... "Sono solo Cicli".

sabato 29 dicembre 2012

I segreti dell'IMU



La meraviglia del Governo Monti... Cos'è?

Ma soprattutto... Come funziona e perchè è stata fatta?

Prima di tutto cos'è: IMU (Imposta Municipale propria) è la nuova tassa sugli immobili che sostituisce la vecchia ICI, accorpando ad essa oltre la componente sui beni immobiliari le addizionali Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) relative ai redditi fondiari di beni non in locazione.
     
Da principio il Governo Berlusconi ha decretato l'introduzione dell'imposta municipale dal 2014, esclusivamente per gli immobili diversi dalle abitazioni principali (D.Lgs. n. 23 del 14 marzo 2011 artt. 7, 8 e 9 del 23 marzo 2011).
    
Con il Decreto Legge n.201 del 6 dicembre 2011, (decreto Salva Italia) il governo tecnico Monti cambia l'imposta municipale unica, imponendola anche sulle abitazioni principali e anticipandone l'introduzione a partire dal 2012.
 

venerdì 28 dicembre 2012

Tempeste Solari: NASA afferma che è attivo un satellite di allarme per informare l’umanità di una minaccia sulla Terra

Di fronte alla minaccia di un blackout importante nelle comunicazioni satellitari che potrebbero verificarsi nel 2013, dopo un grave fenomeno chiamato il massimo solare, la NASA afferma che il suo meccanismo di allarme rapido per informare l'umanità  di una minaccia esistente sulla Terra sia  attivo.



Una volta ogni 11 anni il Sole emette radiazioni molto più forti di eruzioni solari normali e violenti che si verificano più spesso, causando intenso bombardamento sul nostro pianeta dei raggi cosmici. ACE (per il suo acronimo in inglese, Advanced Composition Explorer), uno dei satellite della NASA, pesa 596 chili ed è in orbita intorno alla Terra ad una altezza di circa 1,5 milioni di chilometri, è dotato di strumenti scientifici per l’analisi della composizione chimica e isotopica dei raggi cosmici intergalattici, il vento solare e la materia interstellare, nel tentativo di chiarire la loro origine.

Ha iniziato la sua missione nello spazio nel 1997 e, secondo l'Agenzia, è in buone condizioni fisiche:. Ha carburante per funzionare fino al 2024 Nel caso di una grande tempesta solare o di una espulsione di massa coronale (radiazione delle onde e del vento in Solar Sun che emerge in questi periodi di picco di attività  ogni 11 anni), ACE emette un segnale di allarme.
A seconda della velocità del vento solare, l'avviso può giocare in anticipo tra 20 minuti e un'ora prima dell'impatto. Per saperne di più su questo intervallo di tempo, Alex Young, direttore associato del Dipartimento di Eliofisica Scientifica del Goddard Space Flight Center della NASA, dice che è un periodo sufficiente in modo che, ad esempio, gli astronauti che si trovano sulla ISS porebbero fare in tempo per tornare alla relativa sicurezza nelle loro navi o per avvisare gli operatori di reti elettriche che i sistemi saranno sovraccaricati.

Una delle tempeste geomagnetiche più potenti, nella storia del massimo solare si è verificata nel 1859. Allora, il brillamento solare aveva causato un’aurora boreale visibile ai Caraibi, al punto che la gente tra le Montagne Rocciose si erano svegliati pensando che era mattina. Un nuovo pesante bombardamento della Terra da parte dei raggi cosmici, potrebbe distruggere la maggior parte dei progressi tecnologici della nostra civiltà , compresa la comunicazione satellitare e maggior parte dei dispositivi elettronici. Attualmente, l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) sta sviluppando una rete globale di stazioni di monitoraggio per analizzare gli effetti del massimo solare sulla Terra e le sue conseguenze.

Redazione Segnidalcielo

giovedì 27 dicembre 2012

Il Giardino dell'Eden e la creazione dell'uomo




Medio Oriente. Per secoli archeologi, teologi e studiosi discutono in merito alla posizione e addirittura all'esistenza del mondo perduto per antonomasia: il biblico Giardino dell'Eden.
E' qui che secondo il libro ebraico della Genesi un tempo esisteva un paradiso. Un paradiso in cui i primi esseri umani, Adamo ed Eva, vengono creati da Dio.
Un simile paradiso, ora avvolto da miti e leggende, può essere stato un posto reale?

"Sappiamo che esiste una descrizione fisica di dove doveva essere situato il Giardino dell'Eden.
Si dice che da lì o dalle vicinanze sorgessero 4 particolari fiumi, quindi possiamo di fatto cercarli.
Due di questi fiumi, il Tigri e l'Eufrate, sono molto conosciuti. Scorrono attraverso l'odierno Iraq. Gli altri due fiumi descritti non sono molto chiari".
Philip Coppens
Autore "The Ancient Alien Question"

Finito il Sondaggio del Blog



Passato quasi inosservato ormai, sotto al Blog a piè di pagina, c'era un sondaggio...

Scadeva nella serata simbolo del 21.12.2012 e chiedeva a voi lettori se credevate fossimo soli o meno nell'Universo...

Su 189 votanti, 174 hanno detto che non lo siamo.

Sembra un risultato lampante... Soprattutto segna e tasta il polso "spirituale" e scientifico dell'umanità, presa su un piccolo campione, che ritiene sia ora di approfondire determinate tematiche, come l'esistenza di qualcosa o qualcuno di superiore, l'esistenza di extraterrestri nell'Universo ecc...

Non può che farci piacere questo dato, per quanto ci riguarda, non credevamo il mondo fosse finito nel 21.12.2012, non crediamo tutt'ora esistano date precise ma, proprio per questo, esortiamo alla vigilanza costante e ci riproponiamo nel Web come sentinelle costanti.

Ringraziandovi della vostra presenza nel Blog vi auguriamo buon Viaggio!

mercoledì 26 dicembre 2012

Il Gelo paralizza la Russia

 

ANSA 25/12/2012: Il gelo record in Russia ha causato 123 morti, quasi 40 nelle ultime 48 ore. Lo riferiscono fonti mediche citate da Interfax. Nelle ultime 24 ore sono state ricoverate 345 persone. Nella regione di Mosca il termometro è sceso a -30 gradi, mentre in Siberia a -60.
E il freddo non risparmia il Marocco: ieri è morto un neonato di 40 giorni, portando a cinque il numero di bambini rimasti vittime del gelo nel Paese.

Attraverso l'Oltre: Facciamo notare, dopo i ripetuti allarmi da noi fatti nei confronti del problema riscaldamento Groelandia, che la corrente del Golfo continua ad avere problemi seri per via del ghiaccio e acqua dolce riversatisi nel mare.

La situazione è veramente grave. Abbiamo superato le date "magiche" dei Maya, ma quelle scientifiche riguardo il clima, presto verranno stimate se andiamo avanti così. La neve stessa si sta riversando sui ghiacci della Groelandia e fa, paradossalmente, sciogliere e riscaldare le placche di ghiaccio. Nel frattempo, se frugate anche nel nostro archivio, potreste scoprire che in Siberia la temperatura è scesa di altri -3°C nquest'anno...

Ben oltre le cifre stimate.

lunedì 24 dicembre 2012

Gli UFO volano su Padova perchè città tecnologica


L’“incontro ravvicinato” con il colonnello Roberto Doz, per trent'anni pilota dell'Aeronautica Militare e fondatore dell'associazione "Ufo e piloti".

PADOVA. Da Saonara a Monselice, da Cadoneghe al Monte Venda passando per l'Arcella e il centro città, Padova sembra davvero riposare sotto una "autostrada UFO".
Centinaia di luci, strane forme e inspiegabili animano le notti della provincia. Perché Padova? Perché adesso? Cosa sono quelle luci? Da dove vengono? Sono molte le domande senza risposta per i tanti testimoni oculari, un esercito di cittadini attoniti che giorno per giorno cresce di numero.Uno di questi è il colonnello Roberto Doz, aponense, per trent'anni pilota dell'Aeronautica Militare, poi insegnante di navigazione aerea e Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica. Il 13 dicembre del 1985 Doz vide qualcosa che cambiò la sua vita, tanto da indurlo a fondare l'associazione "Ufo e Piloti", e a renderlo uno dei massimi esperti di UFO in Italia.

domenica 23 dicembre 2012

Anomalie Temporali in Argentina


Diverse persone che viaggiavano lungo la Route 5 in Argentina hanno riferito di aver avuto un'esperienza di "missing-time", ovvero tempo mancante, uno scenario tipico degli incontri ravvicinati del 4° tipo/abduction riportato dagli addotti.



Guidando sulla strada a 35 km tra le città di Lonquimay e Anguil alcune persone hanno riferito di essersi sentiti momentaneamente disorientati e poi di aver realizzato di aver guidato per molti chilometri ma senza alcun ricordo. I ricercatori UFO locali (CEUFO) hanno messo in guardia i conducenti che si inoltrano nella zona delle strane anomalie temporali.

Due giovani uomini mentre stavano viaggiando sulla Strada Nazionale 5 su un tratto tra le comunità di Catriló e Santa Rosa hanno riferito di sentirsi "disorientati", durante il viaggio in tre diverse occasioni. Dopo alcuni minuti , hanno notato che hanno continuato a viaggiare senza ulteriori incidenti, ma senza alcun ricordo della distanza che avevano già coperto.

sabato 22 dicembre 2012

Più neve ma meno ghiacci in Antartide

Si potrebbe triplicare la perdita di ghiacci


Un iceberg nel porto del Paradiso, in Antartide (fonte: iStockphoto/Julie Harris)

Un iceberg nel porto del Paradiso, in Antartide           

La perdita dei ghiacci dell'Antartide potrebbe triplicare a causa delle nevicate, destinare a cadere sempre più abbondanti per effetto del riscaldamento globale. E' quanto dimostra una simulazione effettuata dai ricercatori dell'Istituto tedesco di Potsdam per la ricerca sull'impatto climatico (Pik) e pubblicata sulla rivista Nature.

L'aumento delle nevicate sull'Antartide pare essere una conseguenza inevitabile del riscaldamento globale: l'aria più calda trattiene infatti una maggiore umidità, e questo equivale a maggiori precipitazioni atmosferiche.
Fino ad oggi si pensava che questo avrebbe determinato un aumento delle calotte di ghiaccio, con un conseguente mitigamento dell'innalzamento dei mari, ma i nuovi dati sembrano smentire questa ipotesi, addirittura ribaltandola.

''L'aumento del ghiaccio dovuto alle nevicate potrebbe essere compensato per il 30-65% dall'aumento della perdita di ghiacci lungo la costa'', spiega la coordinatrice dello studio, Ricarda Winkelmann. Le simulazioni dimostrano infatti che la perdita di ghiacci potrebbe addirittura triplicarsi con l'aumento delle precipitazioni.
''L'effetto sarebbe superiore a quello dovuto al riscaldamento della superficie dei ghiacci e anche allo scioglimento della loro parte basale'', aggiunge l'esperta. Il fenomeno è dovuto alla pressione esercitata dalla neve, capace di alterare le forze che determinano la dinamica con cui si spostano i ghiacci: ciò porterebbe ad una più facile rottura dei ghiacci lungo la costa, con la formazione di iceberg e il conseguente innalzamento del livello del mare.

''Ora sappiamo che la neve in Antartide non ci salverà dall'innalzamento dei mari'', spiega un altro autore dello studio, Anders Levermann. ''Il livello si sta alzando – aggiunge - e abbiamo bisogno di capire quanto velocemente dovremo adattare le nostre infrastrutture costiere; questo dipende da quanta anidride carbonica continueremo a immettere nell'atmosfera''.

venerdì 21 dicembre 2012

Oggi dovrebbe tornare Kukulcan o il Messia?

tratto da: http://www.shan-newspaper.com
di Stefania Del Principe.


Attraverso l'Oltre: Esaustivo articolo che taglia la testa al toro su cosa pensavano i Maya di questo giorno fatidico e su cosa dovrebbe realmente, per loro, accadere.
 
Siamo arrivati all’anno più discusso del secolo e tra le varie ipotesi catastrofiste emergono, fortunatamente, anche quelle più “leggere” o positive, che parlano di un eventuale ritorno di un Messia. Un ritorno che, paradossalmente, unisce in qualche modo sia le persone “normali” come quelli che si definiscono cristiani, che quelle “alternative” che vedono complotti ovunque.

Eh sì, perché tutti e due i gruppi aspettano il ritorno di una persona importante, solo che alcune attendono Gesù Cristo e altre un “alieno”.

Ma se per un attimo smettessimo di farci la guerra sui differenti modi di vedere la vita, forse riusciremmo a trovare un punto che ci accomuna tutti. Tutti desideriamo un mondo migliore, una maggiore conoscenza, un’umanità più serena… tutti, infine, attendiamo il nostro salvatore, sia esso impersonato da un giovane alieno o in Gesù Cristo. L’unica differenza è che uno è la rappresentazione dell’incarnazione di Dio e l’altra di un dio.

Chi è, in realtà, il nostro salvatore?

Cristo deriva dal termine tristo “salvatore, liberatore, redentore. Cristo, quindi, letteralmente è un Messia. Ma nell’antica Persia era Mithra, tra gli Aztechi era Quetzalcóatl, in India invece è Kalki o Shiva. Tra i Maya, invece, è il “grande” Kukulcan!

Il Solstizio d'Inverno



E' dunque giunto il tanto Atteso/Temuto momento...

E' il 21.12.2012

Se state leggendo questo post significa che siamo ancora qui, che la Vita, per adesso, sta vincendo ancora sulla morte.

E' un giorno ricco di significato e, l'uomo, ne ha bisogno. Non importa se stia finendo in questo momento l'Umanità per capire che abbiamo bisogno di cambiamento.

Approfittiamo di questo giorno per decidere cosa vogliamo da oggi in poi... Se restiamo vivi facciamo in modo che sia per qualcosa. Parliamo con i nostri cari, i vicini, i conoscenti.

Cerchiamo di lasciare alle spalle il passato, errori o no, e utilizziamo il nostro nuovo tempo per FARE. Chiudersi in casa dicendo : "Io non faccio del male a nessuno" non è essere giusti e nemmeno buoni. Rimboccarsi le maniche e FARE agli altri quello che vorremmo fosse FATTO a noi... Questo serve, questo conta davvero per un cambio radicale.

Provate a pensare se TUTTI i volontari militari SMETTESSERO di auruolarsi, non ci sarebbero più guerre... Non raccontiamoci panzane, il G8 che firma i trattati di PACE e costruisce macchine belliche, o che cerca il disarmo nucleare ma ancora ha le testate pronte ad essere armate.

NIENTE PIU' SOLDATI = NIENTE PIU' GUERRA

Volete che l'Italia cambi?

Agite. Restare fermi questo crea... Niente.

Speriamo che questo giorno memorabile sia l'inizio della Rivoluzione delle Menti, il nuovo Rinascimento, la vittoria del Cuore sull'Odio.

Questo è il giorno i cui sapevamo di essere malati terminali ma ci hanno appena annunciato che siamo miracolosamente salvi. Possiamo tornare a decidere della nostra vita.

FACCIAMOLO ORA.

Buona Rivoluzione... l'Essere Umano è ANCORA VIVO.

giovedì 20 dicembre 2012

La Vigilia della Fine



Diciamocelo su...

Nessuno ci vuole credere ma tutti siamo un pò tesi... E se...

Possiamo ribadirlo una volta per tutte il giorno prima, in modo tale che da domani sia chiaro ed evidente: i Maya NON HANNO MAI DETTO che finisce il Mondo il 21 12 2012

Le profezie Maya parlano, dal 22 12 2012, dell'inizio della 5° ed ultima era, quella degli Eroi e del Ferro. Spiegano che tutto quello che stiamo ancora vivendo oggi, da domani in poi, si sgretolerà, finirà, per passare a miglior cosa.

E' vero, come tutti gli altri "miti" religiosi e non, bibbia compresa, tutti parlano della Fine con Cataclismi terrificanti... Molti potrebbero "andarsene" ma non succede forse tutti i giorni nel Mondo?

Non temiamo la Morte come la Fine del Mondo davvero... E' solo un velo postoci davanti agli occhi per non farci ancora vedere ciò che c'è dietro: l'Amore Infinito.

Molti sono Atei (In realtà non credono più alle istituzioni di Chiesa che "controllano" l'essere umano da quando sono state inventate), molti sono pragmatici, agnostici, gnostici, empirici, scientifici... Molti fanno fatica a "credere per vedere". Ognuno ha il suo percorso da fare, con i suoi tempi e la sua comprensione, non c'è un GIUSTO o SBAGLIATO, c'è solo il PERCORSO.

Qualsiasi cosa accada domani fate buon Viaggio. Sereni.

mercoledì 19 dicembre 2012

Keshe Foundation



Ve ne abbiamo già parlato... Finalmente esiste un Video in Italiano che può illustrarvi a grandi linee di cosa si tratta.

E' una nuovissima tecnologia che funziona sfruttando i campi magnetici...



martedì 18 dicembre 2012

La Fine del Mondo per gli Astrofisici

Rappresentazione artisitica dell'impatto di una cometa su un pianeta (fonte: NASA)Rappresentazione artisitica dell'impatto di una cometa su un pianeta (fonte: NASA)


Dalla morte del Sole all'esplosione di una supernova vicina, fino all'incontro letale con un buco nero: sono alcuni dei possibili scenari sulla fine del mondo dal punto di vista degli astrofisici. Nulla a che vedere con la profezia attribuita ai Maya, ma la leggenda sara' l'occasione per parlare delle catastrofi cosmiche che potrebbero cancellare il pianeta, il 20 dicembre a Napoli, durante la Notte bianca organizzata dall'Osservatorio di Capodimonte dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf).

''La fine della Terra - osserva il direttore dell'Osservatorio, Massimo Della Valle - sara' inevitabile. Basti pensare alla morte del Sole prevista fra cinque miliardi di anni, quando la nostra stella iniziera' a spegnersi perche' avra' finito le riserve di idrogeno''. Se ci sara' ancora, il genere umano per salvarsi dovrebbe migrare in massa su un altro sistema planetario, osserva Della Valle. ''Non e' inverosimile pensare questo - spiega - perche' saranno passati cinque miliardi di anni ed i progressi della tecnologia potrebbero permetterlo. Inoltre nella Via Lattea ci sono piu' pianeti che stelle e tra questi potrebbe esserci mondi abitabili''.

lunedì 17 dicembre 2012

Nuove immagini del nostro Pianeta in HD

Earth-night-zoom
Le Americhe – di notte. Credit: NASA Earth Observatory
Un nuovo sensore spaziale per l’osservazione della Terra progettato per aiutare i meteorologi nelle previsioni meteo, ha aperto una nuova era in condizioni di scarsa luce delle immagini della Terra.
Incendi, aurore, barche da pesca, luci di fiaccole a gas, eruzioni vulcaniche e molto altro è ora non solo facilmente visibili di notte nella più alta risoluzione, ma è anche possibile distinguere quale fonte è, anche attraverso le nuvole.

Il nuovo sensore a infrarossi è il Visible Imaging Radiometer Suite (VIIRS) ora in orbita da un polo all’altro in un satellite NASA e NOAA .
La gamma di usi di VIIRS ‘e il suo potenziale futuro è stato descritto nel corso della riunione della American Geophysical Union a San Francisco.

“I dati di altissima qualità, ha detto Christopher Elvidge, leader del gruppo di osservazione della terra, del NOAA National Geophysical Data Center di Boulder, in Colorado.” lo valuta di sei volte la migliore risoluzione spaziale. “

VIIRS essenzialmente alza la luce visibile delle immagini da 5 chilometri quadrati della vecchia generazione di sensori a 742 metri quadrati. Il sensore è in grado di rompere diverse lunghezze d’onda, che è quello che permette di distinguere incendi, razzi e da luci elettriche, per esempio.

domenica 16 dicembre 2012

Scavando a Fondo ai Tre Giorni di Buio



Attraverso l'Oltre: Abbiamo scavato a fondo sulla questione dei Giorni di Buio perchè ci rendiamo conto nel quotidiano che molte persone sono inquietate dall'argomento.
Diciamo che le notizie, osservando la quantità di materiale redatto, non sono per forza rassicuranti. Bisogna anche dire che, qualora dovessero avvenire, sapremo che molti di questi avvertimenti erano reali, comprendendo anche l'esistenza di Dio, degli Angeli, delle creature che vivono "la fuori" a cui noi diamo nomi nostri per adesso.

Abbiamo anche notato che ci sono moltissime similitudini con la Bibbia e con le reazioni dei profeti ai messaggi a loro rivolti. Reazioni fisiche anche. La Bibbia non parla dei 3 giorni di buio. Specifica che NESSUNO può dare date certe della fine. Specifica che solo Cristo viene per salvare e che Satana (ex Lucifero) imiterà il Suo ritorno facendo miracoli e CAMMINANDO con i piedi per terra sul pianeta poco prima del grande ritorno. Dio invece sembra che resterà in Cielo e ci "estrarrà".

Insomma... C'è da lavorarci sopra... e Prima del 21.12.12 ;)

Ho spesso sentito dire che durante questi tre giorni di notte, non bisognerà aprire le porte e le finestre, ma che bisognerà isolarsi tappandosi a casa. E’ vero?

Ci piacerebbe dirvi, isolarsi dall’esterno, tapparsi a casa, non è assolutamente un’obbligazione. Al contrario quello che sarà necessario durante questi tre giorni, è di riunirvi, di pregare, di inviare molto Amore al vostro mondo, a tutti gli esseri, di inviare molto Amore a tutti i vostri fratelli di Luce, di essere fiduciosi e coscienti di quello che vivete.

Questi tre giorni di oscurità saranno causati da avvenimenti esterni al vostro pianeta. Potremmo circolare ed essere in gruppo durante questi tre giorni di notte ?
Sarete avvertiti attraverso dei segni che non sbaglieranno. Quando vedrete questi segni, bisognerà evitare di circolare, bisognerà riunirsi e pregare.”
Sarà utile accendere delle candele?

Si ! Una candela è sempre luce nell’oscurità ! Una candela è il simbolo importante della Luce, della luce che guida, della Luce che illumina. Inoltre , una candela allontanerà alcune energie . Tuttavia le vostre preghiere e il vostro Amore faranno più delle candele.

Durante questi tre giorni di tenebre potremmo vivere normalmente, mangiare e bere ?

« Non avrete molto la possibilità di mangiare ! Bisognerà bere molto e mangiare molto leggero perché non bisognerà soprattutto appesantire la vostra frequenza vibratoria. Capite l’importanza di essere leggeri ? Alcuni esseri (ma non siete affatto pronti per questo), potranno emanare un certa luce, potranno illuminare. Tutto dipende da un livello di frequenza vibratoria e di Amore e
anche di una coscienza di quello che siete capaci di fare e di realizzare.”

Bisognerà tenere gli animali all’interno ?
"Assolutamente, gli animali saranno molto più turbati di voi, bisognerà rassicurarli.”
Dopo questi tre giorni di oscurità, alcuni fra noi saranno capaci di utilizzare il loro merkabah per andare su un’altra sfera ?

"Non subito, ma più tardi ! Questi tre giorni stimoleranno grandi capacità, l’unità tra la coscienza umana e la coscienza spirituale ma non ancora l’unità tra la coscienza umana e la coscienza Divina.
Avete coscienza della vostra Divinità, ma il ponte non è ancora creato. Se aveste veramente coscienza dei poteri della vostra Divinità, fareste miracoli su miracoli o quello che potrebbe sembrare come tali. In effetti non sarebbero dei miracoli ma semplicemente l’utilizzo delle vostre potenzialità, delle
vostre possibilità."
Dopo questi tre giorni, ci sarà ancora la possibilità di vivere su questa Terra o verrà evacuata ?

« Ci sarà ancora la vita, ma ci sarà un adattamento ad un’altra vita ! Sfortunatamente ci saranno anche molte partenze !

Sarà durante questi tre giorni che la gente avrà molta paura e che ci saranno le partenze?
« Si, e anche prima ! »

Dopo questi tre giorni saremmo passati nella quarta dimensione ?
« In qualche modo ! »

Dopo questi tre giorni la luminosità cambierà ?

« Si, ma non subito ! Più nulla sarà come prima, anche nel vostro ambiente, nella luminosità, nella coscienza umana, nei rapporti che avrete con gli altri, nel vostro modo di amare, di vivere, di sentire e di manifestare la vita e l’Amore ! »

sabato 15 dicembre 2012

Borghezio, leghista rivela: Gli Alieni ci sono, sono tra noi e attiverò un'inchiesta parlamentare europea.


Attraverso l'Oltre: Come da copione, già dal 12 12 12, i politici hanno iniziato a farsi scappare notizie sull'esistenza degli Alieni anche tra noi. Da Medvedev, premier Russo, di cui vi mostriamo qui nel Blog il fuori onda eccezionale in cui rivela che si mimetizzano tra noi e che sono moltissimi, al nostrano leghista Borghezio che rivela quanto segue e annuncia un'operazione parlamentare europea per rivelare all'umanità la questione una volta per tutte.

L’europarlamentare leghista ha denunciato a Strasburgo che “governi occidentali, Nato, Russia e Usa ci nascondono l’esistenza degli alieni”. Ha affrontato il tema anche su Radio Padania nella trasmissione “Padanismo e vita extraterrestre”.

Il politico: "Gli extraterrestri ci sono fin dalla notte dei tempi". Da tempo la xenofobia di Mario Borghezio guarda oltre le stelle, proiettata nello spazio cosmico.

Medvedev si è lasciato scappare la verità.
È un fatto importantissimo.

C’è un complotto per non rivelare una realtà devastante.
Fu un parlamentare europeo di sinistra a dirmelo, uno scienziato scrupoloso.

La illuminò sul pericolo?
Mi disse di temere che le maggiori cancellerie del mondo coprano l’esistenza degli Ufo. Anche io un tempo ero fra gli scettici, ma poi un giorno ascoltando Radio Padania cominciai a interessarmi della questione.

La politica però è disattenta. Ne ha mai parlato con Bossi?
No, ma le assicuro che, al di là di ironie e battute, i più preoccupati sono i parlamentari dell’Est europeo. E adesso, sentendo Medvedev, capisco perché.

Gli Ufo iniziano a essere un problema.
Abbiamo una documentazione scientifica notevole. Ci sono le prove di veicoli extraterrestri. E se ci sono i veicoli ci deve essere pure qualcuno dentro.

Il presidente russo ha detto che sono anche tra noi.
È possibile. Io sono in contatto con una giornalista americana molto esperta sulla questione e lei sostiene che sia così.

Si mimetizzano e si mescolano.
So per certo che ci spiano, ci tengono sotto controllo.

venerdì 14 dicembre 2012

Approfondimento: Medvedev era serissimo e non in fuori onda


 
Attraverso l'Oltre: Grazie al nostro Blog amico NOI E GLI EXTRATERRESTRI, sempre attentissimo all'argomento, apprendiamo altre verità riguardo la famosa intervista del Premier Russo:
 
Le clamorose dichiarazioni “fuori onda” in solo audio sugli alieni fatte dal Primo Ministro russo Dmitrij Medvedev tali proprio non erano: ecco la registrazione filmata in cui vediamo il colloquio tra la giornalista e il politico russo ripresa da un'altra telecamera dello studio televisivo al termine della tavola rotonda con i giornalisti, in cui Medvedev risponde in maniera seria alle domande della giornalista.

giovedì 13 dicembre 2012

Sconvolgente rivelazione del Primo ministro Russo riguardo la presenza di Alieni sulla Terra

 

Gli alieni sono in mezzo a noi.

Non si tratta di una ipotesi complottista ma il contenuto del fuori onda strappato al primo ministro russo Dmitri Medvedev. Terminata la registrazione di un'intervista televisiva non accorgendosi di avere ancora l'audio aperto, ha dichiarato:

"Non posso dirvi quanti di loro sono in mezzo a noi perchè si scatenerebbe il panico".

Alle soglie del 21 Dicembre, indubbiamente, la dichiarazione assume un valore più elevato. Nel filmato che segue ci sono tantissime informazioni in più su quanto dichiarato nel fuori onda...

http://www.italiatopgames.it/section/nsn.asp?ID=14602

Vi rimandiamo a questo link, che è anche la fonte della notizia, per vedere il filmato in quanto non condivisibile in altri Blog.

mercoledì 12 dicembre 2012

L'ora del Giorno Speciale



Attraverso l'Oltre: Doppio appuntamento per il Blog, visto che è un giorno così speciale, almeno a livello numerico, ma per molti anche a livello spirituale.
Non vogliamo quindi precludervi una piccola ricerca riguardo il numero 12. L'articolo di seguito è un sunto di vari che abbiamo trovato in rete e, in seguito, implementato da noi con qualche chicca in più ;)

Il numero 12 è il più sacro tra i numeri. E’ in stretta relazione con il tre (12 = 1 + 2 = 3) ed è dato dalla moltiplicazione di 3 per 4, indica la ricomposizione della totalità originaria, la discesa in Terra di un modello cosmico di pienezza e di armonia e indica la conclusione di un ciclo compiuto. Il dodici è il simbolo della prova iniziatica fondamentale che permette di passare da un piano ordinario ad un piano superiore, sacro; possiede un significato esoterico molto forte perché associato a prove fisiche e mistiche che deve compiere l’iniziato. Superate le prove, induce ad una trasformazione, in quanto il passaggio si compie su prove difficili, le uniche che portano ad una vera crescita. In molte culture i riti iniziatici si compiono all’età di dodici anni, dopo di che si entra in un’età adulta.
Il dodici segna l’ingresso nella pubertà e dunque induce l’idea di una trasformazione radicale che si fonda su un passaggio molto difficile e faticoso che è il solo che davvero porta a crescere. È per questo che il dodici traduce implicitamente gli ostacoli, i passaggi difficili, gli enigmi da risolvere. Nella maggior parte delle società, i riti iniziatici, destinati a far accedere allo stato di adulto, si praticano nel dodicesimo anno di età.

12 è il numero di paia dei nervi cranici.
12 è il numero delle vertebre toraciche.
12 è il numero di paia delle costole.
12 sono i segni dello zodiaco con cui si divide l’anno, sia per quello occidentale sia per il cinese, l’indiano…
12 sono i mesi in un anno solare.
12x12 sono i "salvati simbolici" nella Bibbia alla fine dei Tempi (Oggi) 144. Moltiplicati in seguito per il coefficente numerico di "tantissimi" (1000) = 144.000
12 sono le Note musicali se contate anche Diesis e Bemolle, ovvero i semitoni.


Similitudine fra MAYA e DANIELE (Bibbia)



In una data così particolare, 12 12 12, abbiamo deciso di farvi conoscere uno studio che stiamo portando avanti dove esistono fortissime similitudini tra la cultura MAYA e quella EBRAICO/CRISTIANA.

Andiamo per gradi:

- I Maya sono un popolo che ha abitato le Americhe del Sud circa 1800 anni fa, ovvero dopo la morte di Cristo.

- Gli Ebrei sono un popolo che risale ai tempi degli Egiziani, quindi almeno 3800 anni fa, ovvero 1800 prima della morte di Cristo.

- I Cristiani sono il popolo che segue la parola e il vangelo di Cristo dall'anno, da noi fissato, 0. Nascita ipotetica di Cristo.

Il primo fattore che salta all'occhio studiandoli è che i Maya erano nelle Americhe e non hanno MAI conosciuto la civiltà ebraica ne tantomeno quella Egizia, ma vi sono fortissime similitudini. Ad esempio, tra le Posizioni delle Piramidi Egizie e quelle a Gradoni dei Maya... Stesse misure per costruire i mattoni, rettangoli aurei che compongono il parallelepipedo, peso, proporzioni e, appunto, posizione allineata alla costellazione della cintura di Orione.

Altra enorme similitudine tra Egizi e Maya sono i traghettatori dei Re defunti... Dovevano attraversare il fiume accanto alle tre piramidi (La via lattea posizionata accanto alla cintura di Orione di 3 stelle) a bordo di un'imbarcazione guidata, per i Maya, da una scimmia, un cane e un falco e, per gli Egiziani, un uomo dalla testa di cane, uno con la testa di scimmia e infine quello con la testa di falco.

martedì 11 dicembre 2012

Anche in Russia cresce la psicosi da fine del mondo



(ANSA) - MOSCA, 4 DIC - Si diffonde in Russia, ma anche in Ucraina, la psicosi da fine del mondo legata ad una profezia Maya, che vede come ultimo giorno il 21 dicembre. Nelle regioni siberiane, la gente fa' scorte di viveri, acqua, candele, sale, zucchero. A nulla per ora sono le rassicurazioni degli scienziati o della protezione civile. C'e' persino chi ha messo in vendita un 'kit apocalisse': grano saraceno, scatoletta di pesce, candele e fiammiferi, penna e block-notes, medicinali e una bottiglia di vodka.

lunedì 10 dicembre 2012

Preparate uno Zaino



In fondo non ci costa niente... Al massimo ci diranno che siamo dei "pazzi"... Ma non vogliamo certo finire per dover dire: "Sapevo tutto... E non ho fatto niente".

Di fatto pensiamo in molti che il 21 12 2012 sarà una data come tante altre, in parte pensiamo anche che i veri sconvolgimenti climatici ed economici ci siano già e che andranno a peggiorare ma non certo in un giorno...

Però... Se ci fossero i 3 giorni di buio, se un Flare Solare spegnesse per mesi la corrente (senza pensare agl'anni), escludendo catastrofismi da film... Non vorremmo essere pronti essendoci interessati anni a questi argomenti?

Fate uno Zaino, male che vada lo "disfate" a Gennaio per festeggiare! Uno zaino che abbia dentro calzamaglie, kit di pronto soccorso, il minimo necessario per cavarsela all'aperto, come pentolini, piccolo fornello a gas da campeggio, bussola, coltellino ecc... Cambi di calze, pantaloni e maglie... Il minimo vero necessario. Pronto da prendere al volo e uscire di casa.

Non pensateci troppo, fatelo, tenetelo lì. Qualora dovesse servirci diremo: Sono pronto.

Il resto si vedrà ;)

domenica 9 dicembre 2012

Annuncio Incredibile di uno sciamano mongolo

 
Stiamo tentando di prendere informazioni più dettagliate perchè non è facile a volte documentarsi in rete.
 
Sembra che uno sciamano in Mongolia abbia appena dato un annuncio di una visione avuta in sogno riguardo a 3 giorni di Buio... E qui noi abbiamo subito alzato le antennine...
 
Ha detto alla comunità del suo paese di munirsi, entro fine Dicembre, di grosse quantità di Cera d'Api e Pesce Secco (Proteine ed energia "scorta" sempre pronte) per prepararsi a giorni di grande angoscia dove il Pianeta resterà al buio, durante quello che sarà un "vaglio" che deve avvenire tra chi resterà qui con se stesso e chi avanzerà nella Luce.
 
Ha anche detto che non finirà il mondo ma ci saranno, entro la fine dell'anno stesso, eventi incredibili che cambieranno il Mondo.
 
Insomma... Curioso parallelismo con i 3 giorni di buio di cui parlano in molti.
 
Facciamo notare inoltre che questo sciamano vive come fosse isolato dal mondo... Senza media che parlano di 2012 ecc... Eppure tira fuori le stesse identiche argomentazioni.
 
Restiamo informati su questa notizia tentando di farvi giungere al più presto aggiornamenti.

sabato 8 dicembre 2012

Curiosity non ha ancora trovato la Vita su Marte...

Dopo l'annuncio del ritrovamento di molecole organiche non biologiche, la Nasa smentisce ufficialmente al congresso di geofisica a San Francisco. Curiosity ha trovato acqua e composti a case di cloro e zolfo, nessun materiale organico.


Non c&#39;&#232; vita su Marte.<br>
Parola della Nasa
 
Il suolo di Marte
SAN FRANCISCO - Acqua e composti a base di cloro e zolfo: e' quanto il robot laboratorio della Nasa Curiosity ha trovato al termine delle prime analisi del suolo marziano. Nessuna di queste sostanze e' un indizio della presenza di materiali organici. I risultati, precisa la Nasa in una nota, costituiscono essenzialmente la dimostrazione del fatto che gli strumenti di Curiosity funzionano perfettamente.I composti individuati sono idrocarburi clorinati, ossia composti a base di carbonio che hanno reagito con il cloro. Sui campioni prelevati da Rocknest, una zona di sabbia che si trova sulla superficie Aelois Palus nel Cratere Gale su Marte, Curiosity avrebbe trovato indizi della presenza di perclorato, sostanza in grado di cancellare i composti organici, e qualche indicazione di composti organici che pero' potrebbero essere di origine terrestre.

TIPICO TERRENO MARZIANO - "Una struttura simile a quella di un dolcificante artificiale: sabbia piu' sottile di zucchero, ma piu' grossa della farina. Con i grani rivestiti di pezzi di sale", ha spiegato Ken Edgett, principal investigator del progetto Mahli (Mars Hand Lens Imager). Si tratta comunque, a detta degli scienziati che hanno presentato la loro ricerca in una conferenza stampa che ha aperto il meeting della American Geophysical Union di San Francisco, di un "tipico" terreno marziano, molto simile a quello studiato da Spirity e Opportunity, che ha fino al 10 per cento di elementi volatili come zolfo e cloro.
 

venerdì 7 dicembre 2012

Davanti ai nostri Occhi...

I telegiornali e la stampa riprendono sempre solo pochi concetti di quelli che in un’ora vengono espressi da qualsiasi leader politico in comizio. I principali si dice. Già, ma chi decide quali sono i concetti principali? E’ il caso di Mario Monti, discorsi densi, tecnici, non facili da seguire. Ma in un’ora di discorso potete immaginare quante cose dica al di là di quelle riprese dai media: “guerra contro l’evasione fiscale”, “trovata la soluzione per l’Ilva”, “stiamo uscendo dalla crisi”, “spero che chi mi succederà continui le politiche che il nostro governo ha cominciato ad attuare” sono alcuni titoli usciti in questi giorni.
Bene, già questi sono tanti come concetti ma come potete immaginare bastano pochi minuti per esprimerli. Per voi lettori liberi ecco in esclusiva le riprese dal vivo di alcuni passaggi di un discorso di Monti. Passaggi assolutamente trascurati dalla stampa. Quali sarebbero potuti essere? i titoli? “Monti: dobbiamo cedere la sovranità a un unico organo mondiale”, “Monti: le regole del mercato hanno reso desueti i concetti di sovranità nazionali”, “I bilanci degli stati devono prima essere approvati a livello europeo”. In questo primo video potete ascoltare direttamente Mario Monti che in maniera chiara spiega come sia a favore di un processo di centralizzazione del controllo verso un unico organo centrale europeo. Aggiunge che il concetto di sovranità nazionale, per quanto caro ai più, sia ormai un concetto desueto e superato dalle regole dei mercati. Dobbiamo seguire queste logiche, continua Monti, e possibilmente avvicinarci verso un unico centro di controllo mondiale.

giovedì 6 dicembre 2012

Il Documentario dei Maya finisce nel Caos



Il produttore esecutivo del Documentario "shock" "Revelations of Mayans and Beyond" che dovrebbe essere divulgato a brevissimo nelle sale cinematografiche e che stiamo seguendo da Marzo, 2012 è finito in un mare di Caos... E' stato accusato per furto. Avrebbe sottratto dozzine di  Hard Disk e 10 PC che contenevano le riprese del film.

Sembra infatti che, secondo alcuni documenti prodotti da The Wraps, Elizabhet Theriot non avesse il permesso di filmare in determinate zone considerate "territorio federale".

Julia Levi, il produttore e attore accusa a sua volta 3 persone dello staff di aver effettuato rirpese a sua insaputa in territori "interdetti" mentre, lo staff, lo accusa di non essere nemmeno il figlio d'arte che dice di essere...

Insomma, un bel marasma, considerato che adesso non si sa se questo benedetto documentario uscirà in tempo per il 21.12.12

Julia Levy ha descritto più volte, nelle ultime interviste, il documentario, come la prova effettiva che l'umanità ha avuto contatti, in passato, con gli Alieni.

Non resta che incrociare le dita...

mercoledì 5 dicembre 2012

Un contatto incredibile

Intervista al contattato Ivan Martinovic



Attraverso l'Oltre: Vi riportiamo una storia di contatto alieno e abduction. E' curiosa perchè a raccontarla è un contadino, una persona veramente semplice che di certo non potrebbe sapere con che cosa aveva a che fare... Riporta i fatti così come li ha vissuti. Nessuno può metterlo in dubbio. Possiamo credere che abbia avuto stati allucinogeni, che si sia sognato tutto dopo aver letto un libro di Fantascienza... Ma lui crede in quello che vive e dice di aver vissuto.
 
Ecco il resoconto:
 
Durante una sosta a Krasnodar, a sud della Russia, mentre facevo visita per la seconda volta ad un gruppo di amici ufologi, mi parlarono di un contadino che viveva a cinquanta chilometri dalla città e che aveva fatto un presunto viaggio su di una astronave extraterrestre. La loro interpretazione era dubbiosa, ma avendo sentito qualche accenno a quello che il personaggio diceva, volli subito andarlo a trovare. Era un tiepido pomeriggio estivo ed è stato molto gradevole attraversare quelle campagne coltivate, poco lontane dal Mar Nero, con le aie ed i sentieri festosi di bimbi e di animali domestici, così come ricordavo dalla mia infanzia nella pianura padana.


Appena arrivati nel paesino di Gariaci Kluci, al cancello dell'abitazione di Ivan Martinovic Gartvic, ci dispiacque vedere che stavano seduti a tavola per pranzare, ma la nostra titubanza non ebbe il tempo di manifestarsi perché Ivan ci venne incontro come un vecchio e caro amico dicendo alla moglie di preparare per tutti. Mentre mi presentavo, mi rendevo conto che forse non ce ne era bisogno. Avevo davanti la figura di un uomo forte ed estremamente buono, che guardava oltre, e nei suoi occhi trovavo quella mansuetudine e coscienza che mi erano familiari.

Mentre gustavamo squisiti prodotti genuini, Ivan cercava di spiegarmi quanto soffriva per non essere creduto, specialmente dalle autorità a cui aveva spedito il suo messaggio.

Mi feci allora raccontare cosa gli successe:


martedì 4 dicembre 2012

Usate la vostra testa!

colpo_monti.jpg

In Italia è in atto un colpo di Stato progressivo. La fine della democrazia un passo alla volta, per abituare il cittadino al cambiamento. Dolce, soffice come lo shampoo di Gaber. Il primo passo fu la legge porcata Calderoli voluta e utilizzata da TUTTI i partiti nonostante le sceneggiate di facciata del pdmenoelle.

I parlamentari sono diventati "di nomina", come i cavalieri antichi, di 5 segretari di partito. Non più preferenze da parte degli elettori, ma, con una liberalità assoluta, amici, amanti, mogli, compari, avvocati di fiducia, sodali a cui fare evitare la galera. Il secondo colpetto è avvenuto con la nomina di Rigor Montis (inserito a forza nel Parlamento come senatore a vita per meriti sconosciuti) a presidente del Consiglio senza che il precedente governo fosse sfiduciato dal Parlamento in aula. Un fatto mai successo prima. Un precedente inquietante.

E ora il terzo colpetto di Stato, nessuno sa quando si voterà, se ci sarà l'election day, con quale legge elettorale, con che circoscrizioni, se ci saranno premi e premiolini e chi lo deciderà. Nulla di nulla a pochissimi mesi dalle elezioni, mentre Napolitano a fine mandato estende le sue prerogative di garanzia della Repubblica a sovraintendente della prossima legislatura. Il prossimo presidente deve essere Monti, nessuna coalizione deve vincere, nessun governo politico dovrà guidare la Nazione, la legge elettorale in gestazione con Calderoli in qualità di legislatore, estrema beffa e presa per il culo degli italiani, va disegnata per escludere ogni possibilità di vittoria del M5S e riproporre la minestra riscaldata della coalizione Pdl, pdmenoelle, udc con la new entry Sel.

lunedì 3 dicembre 2012

Particelle solari mutano la materia del nostro pianeta




Lo strano caso di brillamenti solari e di elementi radioattivi. Quando i ricercatori hanno scoperto un legame insolito tra brillamenti solari e la variazione della costante di decadimento degli elementi radioattivi sulla Terra é partita una ricerca scientifica che potrebbe finire per riscrivere alcune delle leggi della fisica.


E’ un mistero che si è presentato inaspettatamente: Il decadimento radioattivo di alcuni elementi nei laboratori sulla Terra sembrava essere influenzato dall’attività solare, a 150 milioni di chilometri.



Com'è possibile?



I ricercatori dell’Università di Stanford e di Purdue credono che sia davvero possibile. Ma la loro spiegazione di come ciò possa avvenire é un altro mistero.

C’è la possibilità che questo effetto inaspettato sia causato da una particella sconosciuta emessa dal sole.

domenica 2 dicembre 2012

Orbita della Terra inclinata di 7 gradi rispetto all’equatore del Sole. Torna in vigore l’ipotesi Nemesis (o Nibiru)

È uno degli enigmi che arrovella le menti degli astrofisici da lungo tempo: perché nell’orbita della Terra si registra una variazione di circa 7 gradi rispetto all’equatore del Sole?



La teoria più in condivisa per la formazione dei pianeti è quella della nebulosa, proposta inizialmente da Immanuel Kant nel 1755 e indipendentemente da Pierre-Simon Laplace. La teoria nebulare, come oggi viene chiamata, afferma che il sistema solare ha avuto origine dal collasso gravitazionale di una nube gassosa, la nebulosa solare.

Nel 1995, alcuni astronomi svizzeri fecero una scoperta scioccante, osservando per la prima volta un pianeta extrasolare, un gigante gassoso estremamente vicino alla sua stella. Per spiegare la strana posizione del super-pianeta, gli astronomi supposero che il gigante gassoso si fosse originariamente formato all’estremità del disco proto-planetario di gas e polvere che turbinava intorno alla sua stella, per poi migrare, in un secondo tempo, in un orbita molto più ristretta. Durante la “migrazione”, il pianeta è rimasto sul piano orbitale del disco e quindi, l’inclinazione della sua orbita corrisponde a quello della sua stella.

Ma la “Teoria della Migrazione” subì un duro colpo nel 2008, quando gli astronomi cominciarono ad osservare altri pianeti di tipo gioviano posizionati su orbite fortemente inclinate rispetto all’equatore della loro stella e, in alcuni casi, pianeti su orbite retrograde. Questi pianeti “ribelli” sembravano vittime di una violenza: era possibile che la forza gravitazionale di massicci corpi celesti erranti avesse influenzato le loro orbite spingendoli su percorsi particolari.

Ora, secondo Konstantin Batygin, astronomo dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics di Cambridge, è arrivato il momento di dare una spiegazione definitiva all’enigma dell’inclinazione dell’orbita terrestre rispetto all’equatore solare. Secondo l’astronomo inglese, è del tutto verosimile che in una fase particolarmente violenta nella storia della formazione del nostro sistema solare, una giovane stella errante abbia allungato, spostato o inclinato le orbite dei pianeti in via di sviluppo.

sabato 1 dicembre 2012

Asteroide DA14 Febbraio 2013 – Nessuna collisione con la Terra

Asteroide DA14 Febbraio 2013 – L’ammasso roccioso sfiorerà la Terra tra meno di 3 mesi. Nessun rischio di collisione con la Terra. Ecco le news.



Asteroide DA14 Febbraio 2013. Ormai tutti abbiamo sentito parlare almeno una volta delle famose previsioni dei Maya, relative ad un probabile “stravolgimento catastrofico” a livello planetario entro il termine del 2012, e molti di noi cercano di trovare un collegamento fra di esso e l’arrivo dell’Asteroide Da14, scoperto da diverso tempo dagli astrofili.

Però dato che qui calpestiamo esclusivamente il campo scientifico, lasceremo le teorie Maya nel territorio della fantascienza, utilissima solo per la creazione di fantastiche opere hollywoodiane.
Un discorso a parte, invece, merita l’Asteroide DA14 : questo enorme ammasso roccioso, dal diametro di 46 metri, vagante per lo spazio esiste realmente e ne ha dato conferma anche la NASA, ed è stato oggetto di studio di astronomi e astrofili di tutto il mondo. Non ci sarà alcuna fine del mondo, come molti non addetti ai lavori invece pensano. L’asteroide, secondo i calcoli effettuati dai più grandi esperti dei centri di astronomia, non entrerà in collisione con la Terra ma la sfiorerà, rimanendo ad una distanza di circa 20.000 km (ventimila).

L’asteroide DA14 sfiorerà la Terra il 15 Febbraio 2013, quindi fra poco meno di 3 mesi, e la possibilità di collisione con la Terra è nulla.

Nel caso, impossibile, in cui l’asteroide dovesse entrare in collisione con la Terra, gli effetti sarebbero superiori a quelli di una bomba atomica con effetti diversi a seconda del luogo di impatto. Se precipitasse sulla terraferma verrebbe spazzata via un’area di oltre 2000 km^2 e provocherebbe anche improvvisi cambiamenti climatici a causa del sollevamento nell’atmosfera di enormi quantità di polveri capaci di oscurare il Sole per diversi mesi.

Se invece precipitasse in Oceano, si solleverebbe un’immenso tsunami, con conseguenza catastrofiche. Ciò accadrebbe nel caso in cui un asteroide di quelle dimensioni precipitasse sulla Terra, ma ciò non accadrà certamente nel Febbraio 2013.


Fonte: inmeteo.net

venerdì 30 novembre 2012

Curiosity ha fatto la scoperta più grande della storia.



Potremmo essere di fronte a una delle scoperte più sensazionali dell'umanità!

Ovviamente gli scienziati restano prudenti e daranno annuncio ufficiale il 3 Dicembre.

Ecco l'articolo:

C'è pre-vita su Marte? "Forse Curiosity ha trovato sul pianeta semplici molecole organiche": lo ha detto Charles Elachi, direttore del Jet Propulsion Laboratory Nasa a margine di un convegno all'Università Sapienza di Roma aggiungendo che "sono dati preliminari ancora da verificare, molecole organiche e non biologiche". Potrebbe essere una straordinaria scoperta: attesi i dati ufficiali il 3 dicembre a San Francisco.

"Curiosity - ha spiegato lo stesso direttore del JPL - non è dotato di strumenti per trovare tracce biologiche", ossia molecole necessarie o prodotte da forme di vita, "ma ha la capacità di riconoscere molecole organiche". La scoperta, se confermata, presenterebbe in ogni caso un dato molto importante in quanto le molecole organiche rappresentano i precursori necessari alla vita. I dati quindi lasciano aperte le porte alla possibilità che nel passato Marte abbia ospitato forme di vita ma non possono in nessun modo confermare questa tesi.

Attraverso l'Oltre: Lasciate perdere la prudenza... Stiamo per ricevere l'annuncui che non siamo soli nell'Universo, è la notizia precursore delle esplorazioni che da sempre hanno un senso... Quello della ricerca della Vita e della Verità!

Aspettiamo il 3 Dicembre utilizzando, per prudenza, il condizionale fino ad allora!

giovedì 29 novembre 2012

Avvistati UFO a Sesto Fiorentino (FI)


Due persone che abitano in punti diversi di Sesto hanno raccontato ai carabinieri di aver visto per cinque o sei minuti nel cielo una fonte di luce forte e intermittente. Hanno pensato subito agli Ufo e sono andati alla più vicina caserma. I militari hanno raccolto la segnalazione che al momento non trova riscontri. In effetti per trovare riscontri bisognerebbe che a questi due avvistamenti se ne sommassero almeno un’altra decina.Fa comunque riflettere il fatto che i due hanno riferito la stessa cosa pur non conoscendosi e pur abitando in luoghi opposti del centro urbano. Dunque, qualcosa devono aver pur visto: Ufo o no però, al momento, non è dato sapere. In ordine di tempo, le ultime segnalazioni di scie luminose sospette, e oggetti non identificati nei cieli della Toscana sono state registrate l’8 e 9 luglio scorsi.Viste le numerose testimonianze coincidenti, che descrivevano una scia luminosa molto intensa durata un paio di secondi, con una coda al seguito subito sparita, gli astronomi pensarono alla casistica più probabile: un bolide che infrangendosi nell’atmosfera provocava la tipica scia luminosa. Da una ricerca le supposizioni si rivelarono fondate: nei cieli della Toscana in quella data fu segnalata una piccola meteora. Stesso caso, perciò, e stessa spiegazione scientifica? Boh, intanto i carabinieri indagano.



Massimiliano Mantiloni

mercoledì 28 novembre 2012

Il Sole disturba da ieri le comunicazioni



La foto che vedete è presa dal sito SOHO che trovate anche nei link amici. E' il sito della NASA che monitorizza l'attività Solare.

Il contorno bianco in grassetto è la circonferenza del Sole.

Immaginate adesso quanto alte sono quelle esplosioni visto che, rispetto a quel cerchietto bianco, la Terra sembra grande come un puntino poco più.

Quelle esplosioni hanno raggiunto ieri e oggi il nostro pianeta... Se dunque avete problemi alle comunicazioni o Black Out di zona, non credete a chi vi racconta altro... E' il Sole.

Tutto va come deve andare e la data del "giro di boa" si avvicina...

martedì 27 novembre 2012

L'astronauta Sergej Kricevskij svela clamorosi enigmi dei voli spaziali.



Oggi molti terrestri riconoscono l'esistenza di un Creatore o di una Mente Superiore e quindi anche la presenza nell'Universo degli esseri intelligenti da essa creati che siamo soliti definire extraterrestri. Essendo dotati di intelligenza, nel corso del loro processo evolutivo devono aver trovato il modo di scambiare informazioni non solo con i propri simili, ma anche con i rappresentanti delle altre forme di vita che si incontrano nel cosmo. Per ora l'umanità, a causa delle proprie limitate possibilità tecniche, non è ancora riuscita a fare lo stesso. Ma l'intelligenza extraterrestre è già entrata in contatto con noi tramite messaggi mentali. Nei primi anni '90 la redazione del giornale "Cudesa i prikljucenja" (1) mi commissionò un'intervista con un astronauta. Non vi dirò il suo nome e poi capirete perché. Chiamiamolo semplicemente Vladimir.
Ciò che a me interessava sapere era soprattutto se durante i voli lui e i suoi colleghi avevano avvistato degli UFO e in generale se nello spazio aperto si fosse verificato qualche fatto insolito. Vladimir mi disse che conosceva persone degne di fede che avevano visto gli UFO, ma a lui non era mai successo di imbattersi nei "dischi volanti".

Per quanto riguarda certi fatti strani che si verificano nello spazio mi confidò un episodio inspiegabile che gli era capitato. "Questo però non deve pubblicarlo", - mi avverti. In tutti questi anni ho mantenuto la promessa e non ho pubblicato nulla di ciò che Vladimir mi ha detto. Ma ora che gli eventi enigmatici capitati agli astronauti non sono più un segreto, posso parlarne.

Ecco il racconto dell'astronauta:

sabato 24 novembre 2012

Recente Intervista a Mauro Biglino


Una recentissima Intervista a Mauro Biglino, emerito professore traduttore delle Bibbie che tutti avete in casa, diventato popolare/impopolare per aver aperto bocca sulle traduzioni letterali dei termini, dopo 18 anni di lavoro svolto., che aprono veri e propri nuovi orizzonti sull'interpretazione della Bibbia stessa e della storia cristiana e del cristianesimo.







venerdì 23 novembre 2012

Gli Addotti parlano tutti di un Arrivo Imminente

LA BATTAGLIA FINALE

Messaggi alieni riportati dagli addotti presagiscono il sopraggiungere di una grande rivoluzione e ci esortano a prepararci sia spiritualmente che materialmente al mutamento in atto

 
Articolo del dottor Gennaro Pepe



Gennaro Pepe è medico psicoterapeuta ed ipnoterapeuta, il dottor Gennaro Pepe si occupa attivamente, del fenomeno dei rapimenti alieni. Ha costituito un gruppo di supporto grazie allo studio scaturito dal lavoro effettuato su numerosi soggetti che riscontravano una simile esperienza alle spalle. Lo scopo prioritario nelle ricerche del dottor Pepe non è di accertare la presunta veridicità del fenomeno già appurata negli ultimi anni a seguito di un'imponente casistica registrata in diversi paesi, ma cercare di comprenderne le reali finalità, avvicinandosi al tipo di pensiero del famoso collega americano John Mack.

Ho concluso il mio precedente articolo dicendovi che Franco (nome fittizio dato ad uno dei pazienti che ho in cura) è sicuro che gli extraterrestri si manifesteranno pubblicamente molto presto.
In verità non è l'unico a pensarlo: quasi tutti gli addotti che seguo provano da tempo una forte inquietudine interiore che, lentamente, si sta trasformando nella chiara sensazione che qualcosa stia per accadere e che "loro" stiano per arrivare. Tutte queste cose che andiamo apprendendo, i piccoli pezzi del mosaico da ricostruire dovranno per forza avere un tempo ed uno spazio in cui evolversi e realizzarsi.

giovedì 22 novembre 2012

Turisti all'Area 51 avvistano e fotografano UFO

Un gruppo di turisti che l'8 Novembre era in visita presso l'Area 51 e precisamente vicino alla famosa cassetta postale nera situata all'inizio della strada che porta alla famosa base segreta avrebbero assistito ad un avvistamento di un UFO riuscendo a scattare anche delle fotografie. Questo è quanto ha dichiarato uno dei turisti/testimoni al sito del MUFON, il noto centro ufologico statunitense che al momento sta ancora indagando su questa vicenda.

mercoledì 21 novembre 2012

La Strada del CHIP



Piccole pillole ufficiali che ci dovrebbero far capire che ci stiamo arrivando...

Sentite come la prendono larga larga... E molti diranno: "Ma cosa centra... Qui si parla di innovazione scientifica e di aiutare dei malati..."

E noi vi diciamo che è giustissimo... Peccato che la stessa tecnologia verrà utilizzata per altri scopi (come sempre è stato nella storia dell'uomo). Infatti, tutta la tecnologia civile proviene da quella militare... Quindi, tutto quello che oggi utilizzate, è stato già concepito per UCCIDERE e CONTROLLARE.

Non è follia, non siamo diventati complottisti... Basta che leggiate un pò in giro per internet. Moltissimi brevetti, dal telefono senza fili alla fibra ottica, dai Transistor agli aerei... Tutto proviene da ricerche e sviluppi a scopo militare.

E leggete un pò qui sotto:

(ANSA) - NEW YORK, 19 NOV - Grazie a un nuovo algoritmo messo a punto dall'universita' di Stanford e' possibile controllare il cursore del mouse su uno schermo con il pensiero con una precisione quasi pari a quella che si ottiene con le mani. Il sistema, descritto su Nature Neuroscience, oltre a permettere l'utilizzo del computer a persone disabili, e' un passo in avanti verso arti artificiali controllati con la mente. Un chip di silicio impiantato nel cervello che raccoglie i dati registrati da una serie di elettrodi.

martedì 20 novembre 2012

38 Italiani facoltosi si preparano alla fine del Mondo

 

La paura di un'imminente fine del mondo si sta facendo largo in tutto il mondo. Una delle contromisure già adottate in passato come pseudo rimedio agli eventi catastrofici è stata, ed è anche in previsione del 2012, la costruzione di bunker antiatomici. I bunker, costruiti in profondità, grazie al terreno sovrastante che proteggerebbe anche dalle radiazioni evitando il contatto diretto con l'atmosfera, dovrebbero garantire ai rifugiati una sopravvivenza di qualche anno.
Il Progetto realizzato in Yukatan non ha previsto la costruzione di Bunker sotterranei antiatomici, bensì la realizzazione di una vera e propria cittadina.

Così 38 famiglie di facoltosi italiani, alcune naturalizzate messicane, riunite nell'associazione "Quinta Esencia", hanno deciso di salvarsi dall'appuntamento con la fine del mondo, rifugiandosi vicino a Xul, in Yucatán, in una città in miniatura, costruita per resistere all'apocalisse predetta dai Maya.
Las Aguilas è una cittadina di 800 ettari, affacciata su una laguna artificiale dello Yucatán. Totalmente autonoma, dispone di 16 lussuose abitazioni fornite di tunnel e mura rinforzate contro inondazioni, temperature estreme, radiazioni o incendi.
Las Aguilas sarebbe stata progettata da un'architetta locale, Karina Valle, che ha realizzato 24 edifici con pareti di 60 centimetri di spessore in materiali speciali in grado di sopportare cambiamenti di temperatura estremi, radiazioni, fuoco o inondazioni.
Le famiglie italiane sarebbero già rifugiate nelle loro abitazioni fortificate e lì vivrebbero almeno fino al 2012.
Sembra che l'individuazione del luogo sia scaturito da un sogno premonitore di una delle persone che poi hanno acquistato l'abitazione contro la fine del mondo. La donna, autrice del sogno, sarebbe stata condotta, da una forza invisibile, a recarsi proprio a Xul.

lunedì 19 novembre 2012

Umanoidi avvistati negli Abissi - Testimoni Sovietici


I fondali dei mari e dei laghi della Russia sono scenario di incredibili incontri subacquei. Le testimonianze di militari, uomini rana e scienziati



Vedemmo il brillio di occhi fosforescenti alla deriva sulla superficie della notte oscura, e in un'occasione vedemmo il mare ribollire mentre qualcosa di simile ad una grande ruota si elevava dall'acqua e ruotava nell'aria e alcuni dei nostri delfini cercavano di fuggire, innalzandosi deliberatamente attraverso lo spazio. Dal libro Kon-Tiki di Thor Heyerdahl.
Nell'estate del 1982, due ufficiali russi, Mark Shteynberg e il tenente Colonnello Gennady Zverev, stavano dirigendo addestramenti periodici dei sommozzatori da ricognizione nelle regioni del Turkestan e dell'Asia Centrale. Le esercitazioni avevano luogo nell'Issik Kul (foto al centro), un profondo lago nell'area del Transiliysk Ala Tau. In un giorno imprecisato, gli ufficiali ricevettero la visita inaspettata di un ufficiale di alto grado, il General Maggiore V. Demyanko, comandante del Servizio Sommozzatori del Genio della Difesa, Unione Sovietica. La ragione della sua visita era informare il personale locale di un fatto straordinario verificatosi nel corso di esercitazioni nelle regioni militari del Transbaikal e della Siberia occidentale. Durante le loro immersioni, gli uomini rana avevano incontrato misteriosi nuotatori subacquei, di aspetto umanoide, ma di dimensioni enormi (quasi tre metri di altezza). I nuotatori indossavano aderenti tute argentee,e nonostante le gelide temperature dell'acqua. A cinquanta metri di profondità, non avevano né l'equipaggiamento di immersione con autorespiratori, né altro, tranne elmetti sferici che ne nascondevano la testa. Il comandante militare locale, piuttosto allarmato da tali incontri, aveva deciso di catturare una di quelle creature, e con questo intento era stato inviato un gruppo speciale di sette sommozzatori, agli ordini di un ufficiale. Nel momento in cui i sub avevano provato ad imbrigliare la creatura con una rete, tutto il gruppo si era ritrovato scaraventato in superficie da una qualche potente forza. Gli autorespiratori non consentono di risalire a galla dalle profondità senza seguire le procedure di decompressione, tutti i membri della sciagurata spedizione vennero colpiti da aeroembolismo (sindrome di Caisson). La sola cura medica disponibile consisteva nell'immediato isolamento in condizioni di decompressione in una camera iperbarica. La regione militare disponeva di diverse camere di questo tipo, ma solo una era funzionante e non poteva contenere più di due persone.

domenica 18 novembre 2012

Continua a far parlare di sé con strani fenomeni il Vulcano POPOCATEPETL



Giovedì 8 Novembre 2012 la webcam Televisa che monitora il vulcano messicano Popocatepetl ha ripreso un'altro misterioso oggetto luminoso sorvolare la sommità del cratere. Il video è stato mandato in onda durante un notiziario della mattina.

fonte

sabato 17 novembre 2012

SEI OGGETTI VOLANTI AVVISTATI A FELETTO «STRANE LUCI GIALLASTRE MA NESSUN RUMORE»


Il fenomeno segnalato da un 49enne ex carabiniere all'ufologo friulano Antonio Chiumiento che cerca altre testimonianze



Attraverso l'Oltre: Vi segnaliamo questo articolo preso da NOI E GLI EXTRATERRESTRI perchè intorno a quel giorno io e miei amici abbiamo visto la stessa cosa... Personalmente tornavo da Firenze.. All'altezza di Ferrara Nord/Rovigo, proveniente dalla direzione di Padova, in macchina con il batterista del mio gruppo, abbiamo visto venire incontro all'auto una Luce proprio come quelle che vedete in foto, velocissima (sembrava oltre il Mac, muro del suono, 1100Kmh), all'altezza di massimo 300mt. Deduco quindi che la velocità potesse essere inferiore a quella apparente in quanto molto basso. Sono certo fosse basso per via delle nuvole altrettanto basse. Non poteva quindi essere nemmeno un meteorite... Vi ricordo infatti che in quei giorni c'erano le Tauridi che transitavano sul nostro pianeta. Quando vedete una "stella cadente" altro non è che un meteorite che "rimbalza" sulla nostra Atmosfera invendiandosi... Ma parliamo di un'altezza che va ben oltre i 95.000Km da terra. Entrato nella Ionosfera e da noi, si spegne e raffredda (se ancora non si è disintegrato prima). Questo era sotto le nuvole basse, ben accesso e velocissimo in direzione rettilinea.
 
Poi abbiamo l'esperienza di un'amica che ha visto la stessa identica cosa lo stesso giorno, vicino Padova, dove abita. E, infine, il socio della mia Agenzia di Viaggi... Anche lui a Padova, Luce che con una scia si è fatta da azzurrognola ad arancione. Anche qui stessa descrizione della nostra amica... Io ho solo visto che era azzurrognola e luminosissima.
 
Il passaggio da luce blu ad arancio fa pensare al riscaldamento della materia che brucia da elevate temperature a minime... Però spiega sempre il caso meteorite... Ma non Luce che transitano in movimenti rettilinei o con intermittenza.

venerdì 16 novembre 2012

La Terra cambia Frequenza

di: Edoardo Capuano


 
Vi rilasciamo un interessante articolo di Edoardo Capuano scritto ancora nel 2004... Quando tutto accadeva in "tempi insospettabili".
 
Tutto il visibile e l'invisibile vibra in una determinata frequenza perché è energia. Quando lo stato vibrazionale è lento l'energia ci appare densa e tende a solidificarsi. Tuttavia, se osserviamo un solido al microscopia elettronico possiamo osservare che esso vibra sempre di energia; esso non esisterebbe se non vibrasse. Un aumento della velocità di vibrazione corrisponde a una diminuzione della densità dell'energia, come nel caso del ghiaccio che diventa acqua e l'acqua diventa vapore non visibile. Il calore ha determinato un aumento della velocità vibrazionale e il ghiaccio si è liquefatto; l'ulteriore elevazione del calore, e quindi della velocità vibrazionale, ha reso l'acqua ancor meno solida trasformandola in vapore.

Questo principio vale per ogni sostanza solida. Ad esempio, anche il metallo si scioglie nel momento in cui viene sottoposto ad alte temperature a causa del cambiamento del suo stato vibrazionale. Un aumento dello stato vibrazionale corrisponde a un aumento della temperatura. Anche la Terra sta modificando le sue vibrazioni al rialzo, come è dimostrato dall'innalzamento della temperatura. Gli scienziati hanno identificato questo fenomeno già 1991.


giovedì 15 novembre 2012

Inondazioni: I Segni si riscontrano




Se guardiamo da un caso isolato i "Segni dei Tempi" non riusciamo a capire se sono reali e presenti o meno...

Guardiamo per esempio come siamo "messi" ad Inondazioni, segno descritto dalla Bibbia ai Veda, passando per Maya e Sumeri... Quelli che vedrete di seguito sono gli annunci delle alluvioni PRINCIPALI, avvenute nel mondo da LUGLIO 2012 ad oggi...

mercoledì 14 novembre 2012

Il Mistero di Bugarach

The theory goes that aliens, who have parked their spaceships in the local...

Questo Monte lo conoscete in molti... Lo avete visto in molti in un Film... Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo.

Era stato scelto da Spielberg non a caso, infatti parliamo di un luogo ricco di campi magnetici e colmo di misteri che lo circondano fin dai tempi della storia più antica... Arrivando al 21.12.2012

Si stanno sviluppando Comunità che vivono in coloniche lì intorno perchè, gli ultimi movimenti New Age (chiamiamoli così), sono convinti sarà uno dei portali che fra un mesetto circa si apriranno durante il Salto di Coscienza collettivo.

C'è chi pensa sia l'unico posto utile per salvarsi dall'Apocalisse...

martedì 13 novembre 2012

Fotografati dalla NASA due oggetti straordinari fuori dal Pianeta



Pubblicate il 9 Novembre dalla NASA stessa sul sito ufficiale americano, o sono sfuggite al controllo dei grafici, o non sono UFO ma. dalle immagini, si rimane piuttosto colpiti... Stelle? Galassie? Un momento prima si vedono, subito dopo no e viceversa...

lunedì 12 novembre 2012

Tracce Aliene nel passato


Genesi 6:4; Deuteronomio 1:28; Deuteronomio 2:10-11,20-21; Deuteronomio 9:2; Deuteronomio 3:11; Numeri 13:33; 1Cronache11:23; 1 Samuele 17:4…questi soltanto alcuni dei passi biblici che parlano di uno degli argomenti più misteriosi che la storia abbia mai incontrato: i Giganti.



Molti indizi ci portano a pensare che, in un tempo remoto, una razza simile alla nostra, ma di proporzioni gigantesche, sia vissuta sul nostro pianeta; una razza che, come vedremo, avrebbe assunto diversi nomi e lasciato molte tracce, sia pure oggi disperse nel mito e nella leggenda.



Quello che stiamo per affrontare è di certo uno dei temi più scottanti dell’archeologia, così come delle scienze parallele, un tema così vasto che trova spazio anche nella moderna Ufologia e nelle teorie alternative della creazione; si tratta di una ricerca che molto spesso si è scontrata con l’archeologia ortodossa, che è stata vittima di innumerevoli insabbiamenti, oltre che presa spesso di mira dai falsari e dai cacciatori della notorietà ad ogni costo.



Spesso il mito dei Giganti è stato portato come spiegazione ad innumerevoli siti archeologici ancora senza una plausibile risposta, rimangono però delle testimonianze degne di nota, e il forte sospetto che il voler ad ogni costo riportare al mito la storia dei Giganti nasconda il bisogno di coprire una scomoda verità.


domenica 11 novembre 2012

Asteroide chiamato NIBIRU con 30% di possibilità impatto entro fine Novembre



Sì, l'immagine è eloquente... Anche un pò esagerata... In fondo parliamo in un Asteroide non più grande del TEXAS... (3540Km di diametro con una superficie di 691.000 e rotti Km2).

Proprio nei giorni in cui iniziavamo a constatare che si parla poco della fatidica data del 21 dicembre 2012 nonostante manchi più di un mese a quella che secondo i catastrofisti sarà il giorno dell’inizio della fine del mondo, arriva la notizia di un asteroide in rotta di collisione con la terra proprio per quel periodo.
Il fatto che la Nasa non confermi ne smentisca la circostanza certo contribuisce ad aumentare l’aurea di mistero e di paura attorno al possibile evento, che considerate le dimensioni del corpo celeste in questioni, sarebbe catastrofico.

Nibiru è il nome dell’asteroide che secondo fonti anche abbastanza attendibili come la I-report della CNN sarebbe in viaggio verso il nostro Pianeta e anche se non ci sono certezze, pare proprio che possa impattare nel periodo che va da fine novembre a fine dicembre di quest’anno.
Insomma un po’ in anticipo ma sufficientemente in tempo per essere classificato come conferma della profezia Maya. L’asteroide Nibiru non sarebbe il famoso Pianeta X di cui ha parlato più volte Zecharia Sitchin, studioso dei testi sumeri e babilonesi, morto nel 2010, sostenitore della tesi degli antichi astronauti e degli Anunnaki (creatori della razza umana).

Lo studioso non ha mai appoggiato l’ipotesi dell’arrivo di Nibiru, il cui impatto con la Terra è diventato oggetto di discussione già negli scorsi anni, esattamente dal 1995, per merito o per colpa, decidete voi, di Nancy Lieder, una contattista del Wisconsin che sostiene di ricevere messaggi dal sistema stellare di Z-Reticuli e da forme di vita aliene.
Nibirt sarebbe in rotta verso la Terra. Lo sosterrebbe un gruppo di dipendenti-talpa della Nasa, che hanno annunciato in maniera non ufficiale dichiarazioni dettagliate ad alcuni organi di stampa.
L’asteroide esiste, e gli studiosi sono convinti che le possibilità che colpisca la Terra sono abbastanza alte in proporzione al cataclisma che provocherebbe: parliamo del 30%.

sabato 10 novembre 2012

Terremoti: Attenzione al Sud Italia, da Terra Real Time il messaggio di veglia

Scuotimenti artificiali provocati dalla macchina bellica HAARP? Morte e distruzione programmata dal Pentagono? A quanto pare il terzo mondo d’Europa (nella considerazione di chi detiene il potere) vale a dire il Mezzogiorno d’Italia questa volta rischia grosso, forse più di ogni altra. Un potente sisma in aree già vulnerabili - anche sotto il profilo del dissesto idrogeologico - come la Calabria, la Sicilia, la Basilicata, la Campania, la Puglia ed il Molise sarebbe una catastrofe.



Se fate un salto a Messina, troverete ancora le baracche del terremoto datato 1908 ed all’interno i discendenti di quel tragico evento o addirittura qualche vecchia sopravvissuta. Identico copione per il terremoto del Belice e quello di Potenza (nelle baracche di un quartiere periferico della città lucana sorto a causa di un terremoto dimenticato dalla memoria collettiva, sopravvivono da qualche decennio persone e tanti bambini, accanto palazzoni della speculazione impunita). Ma questa volta di naturale c’è ben poco. L’allarmismo c’entra niente: invece manca la prevenzione e l’attenzione istituzionale ad un territorio ferito da mezzo secolo ed oltre di attentati continui agli ecosistemi. Cemento armato ed asfalto abusivo ma legalizzato dallo Stato e disboscamenti a ripetizione fino a denudare Madre Terra.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...