martedì 31 dicembre 2013

Auguri di fine anno 2013



Pensavamo che il 21/12/2012 avrebbe segnato la fine o una svolta epocale, invece siamo alla fine del 2013 e le cose sono andate anche peggio diciamocelo...

Farsi gli auguri è più perchè il 2014 non sia come il 2013, ma non c'è granchè di cui essere felici.

La disoccupazione è aumentata, le aziende, anche quelle in attivo, chiudono per troppa pressione fiscale, gli imprenditori suicidi sono raddoppiati e nessun asteroide o cometa è passata a "salvarci".

Tutto questo è un ottimo spunto per chiederci cosa possiamo controllare nella nostra vita e cosa invece è "causa forze maggiori".

Il 2013 ci ha insegnato che ognuno di noi deve trovare il CENTRO dentro di sé, deve scavare dentro se stesso e RI-trovarsi. Basta con Giustificazioni, Giudizi, Scuse, Errori... Sono metodi per attirare l'attenzione e poi lavarsi le mani delle proprie responsabilità. Se questo Governo ha sbagliato,cacciamolo in TUTTI i modi possibili previsti dalla LEGGE. Quella stessa legge per cui sono morti milioni di Italiani onesti che oggi si rivolerebbero nelle tombe.

Che il 2014 sia l'anno in cui la vostra Vita torna completamente sotto il controllo di voi stessi. Eliminando le "scorie" spirituali ed eliminando tutti quei fattori che non dipendono da noi. Non possiamo controllarli, bene, lasciamoli andare con il 2013.

Il resto verrà da sé... BUON ANNO NUOVO.

lunedì 30 dicembre 2013

Scoperto un nuovo gas-serra: il peggiore di tutti, il perflurotributilammina

Un team di chimici dell'atmosfera dell'Università di Toronto, in Canada, ha scoperto una molecola inesistente in natura: la perflurotributilammina deriva dalla scienza umana


di Stefano Lamorgese

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Toronto ha scoperto un nuovo gas serra, la perflurotributilammina (PFTBA). Si tratta di un gas prodotto dall'uomo: non esiste in natura; così come non esiste alcun processo naturale che lo possa distruggere negli strati più bassi dell'atmosfera.

La sua eliminazione avviene soltanto nella stratosfera, dove la perflurotributilammina arriva, però, solo dopo decenni. È la sostanza chimica più efficiente nella rifrazione del calore mai trovata fino ad oggi e ha un drammatico impatto sul clima.

Che cos'è la perflurotributilammina?
La PFTBA è stata a lungo utilizzata, intorno alla metà del XX secolo, per varie applicazioni, come in alcune apparecchiature elettriche. Ma è tuttora utilizzata nei liquidi termicamente e chimicamente stabili utilizzati nei test elettronici come agenti per il trasferimento del calore.

Il gas di riferimento per valutare l'impatto sull'effetto serra è l'anidride carbonica (CO2), che è il più diffuso in atmosfera tra gli agenti climalteranti. Ebbene: poiché la PFTBA è estremamente longeva nell'atmosfera e ha un'elevata efficienza radiativa, il suo potenziale di riscaldamento globale è molto elevato. Gli studiosi dell'Università di Toronto - guidati da Angela Hong e Scott Mabury - propongono questa equivalenza: una singola molecola di perflurotributilammina ha un impatto pari a quello di 7100 molecole di CO2.

Fonte RAI News.it

lunedì 23 dicembre 2013

MINACCIATO DI MORTE LO SCRITTORE MAURO BIGLINO A CAUSA DEL SUO LIBRO SULLA BIBBIA

Minacce di morte allo scrittore Mauro Biglino: “Provvederemo alla eliminazione della sua persona”
Mauro BaglinoPresso il Centro Kundalini Yoga di Milano è stata fatta recapitare una lettera contenente minacce di morte per lo scrittore Mauro Biglino, autore del libro «La Bibbia non è un libro sacro». Lo scrittore aveva fissato proprio presso il Centro Kundalini una conferenza stampa di presentazione della sua opera nata da anni di studio dei testi sacri e della Bibbia.
Nelle sue tesi figurano nuove chiavi di lettura anche della Bibbia che reca analisi e traduzioni molto distanti dalla teologia tradizionale. Per lo studioso Biglino l’uomo potrebbe essere il frutto di un esperimento di ingegneria genetica operato da entità extraterrestre.
Chiaramente teorie del genere possono essere discutissime, ma tra chi non ha apprezzato c’è anche un gruppo che si firma FLCM e che ha recapitato una lettera in cui minaccia di morte lo scrittore qualora continuasse a proseguire le sue conferenze. Biglino è accusato da questi terroristi di “manipolare le menti labili” e per questo ci avrebbero pensato loro “ad eliminare fisicamente la sua persona”.
La lettera di minacce è accompagnata da un proiettile.

domenica 22 dicembre 2013

sabato 21 dicembre 2013

Gli Annunaki, gli Elohim e il Governo Occulto... 1 Parte



Suggestiva Ipotesi, supportata anche da Mauro Biglino. Discusso Teologo e traduttore delle nostre attuali bibbie.

mercoledì 18 dicembre 2013

Draghi: “Ingenuo chi pensa di uscire dell’euro" e' irreversibile!

Per il presidente della Bce la moneta unica “è irreversibile”. E sul meccanismo di risoluzione delle crisi bancarie dice: “Il Consiglio Ecofin prenda una decisione forte”
“Coloro che pensano di uscire dall’euro, magari per svalutare del 40% la valuta sono degli ingenui”. Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi durante un’audizione alla commissione Problemi economici del Parlamento europeo. “Questi signori – ha continuato – pensano davvero che gli altri accetterebbero una svalutazione del 40% senza far nulla?”. 
Secondo il banchiere centrale “l’euro è irreversibile. Quello che uno pianifica per uscirne è effimero. Se un Paese pensasse di lasciare l’euro per evitare le necessarie riforme strutturali sbaglierebbe di grosso: dovrebbe anzi effettuare riforme più dure fuori dalla protezione dell’euro”.

Draghi è poi passato ad un altro tema caldo spiegando che per funzionare correttamente il meccanismo unico di sorveglianza delle banche, “ha bisogno” anche del meccanismo unico di risoluzione delle crisi, l’Srm (Single supervisory mechanism).  Secondo Draghi “questo è fondamentale per completare la costituzione dell’unione bancaria” ma anche per “la percezione dei mercati”. Per questo il presidente auspica “un accordo forte sul Srm al prossimo Ecofin” di mercoledì. Per il numero uno dell’Eurotower il meccanismo di risoluzione “deve prevedere tre elementi: un sistema unico, un’autorità unica e un fondo unico”. Per Draghi bisogna fare in modo però che il meccanismo di risoluzione “non sia unico solo dal punto di vista nominale” anche se, ha spiegato, a suo avviso “la valutazione dell’autorità di vigilanza deve essere separata dalla decisione del meccanismo di risoluzione sulla banca non solida”.

Fonte:
http://www.eunews.it/2013/12/17/draghi-ingenuo-chi-pensa-di-uscire-delleuro-per-evitare-le-riforme/11432

lunedì 16 dicembre 2013

SEI PREMI NOBEL PER L’ECONOMIA – TUTTI ASSIEME – SPIEGANO PERCHE’ L’EURO E’ UN DISASTRO E L’ITALIA DEVE USCIRNE SUBITO.

ar_image_2081_lSei Premi Nobel per l’economia, di diverse ideologie, ci dicono tutti la stessa cosa: l’Euro e’ una patacca insostenibile. Gli ultimi due ad aggiungersi alla lista di Nobel che sostengono cio’ sono James Mirrless e Christopher Pissarides. Tra un po’ rischiamo di perdere il conto.
Partiamo da Paul Krugman che ci spiega perche’: “L’euro è campato in aria” 
“Penso che l’euro fosse un’idea sentimentale, un bel simbolo di unità politica. Ma una volta abbandonate le valute nazionali avete perso moltissimo in flessibilità. Non è facile rimediare alla perdita di margini di manovra. In caso di crisi circoscritta esistono due rimedi: la mobilità della manodopera per compensare la perdita di attività e soprattutto l’integrazione fiscale per ripianare la perdita di entrate. Da questa prospettiva, l’Europa era molto meno adatta alla moneta unica rispetto agli Stati Uniti. Florida e Spagna hanno avuto una stessa bolla immobiliare e uno stesso crollo. Ma la popolazione della Florida ha potuto cercare lavoro in altri stati meno colpiti dalla crisi. Ovunque l’assistenza sociale, le assicurazioni mediche, le spese federali e le garanzie bancarie nazionali sono di competenza di Washington, mentre in Europa non è così. L’Europa sarà sempre fragile. La sua moneta è un progetto campato in aria e lo resterà fino alla creazione di una garanzia bancaria europea. … Ricordiamoci però una cosa: l’Europa non è in declino. È un continente produttivo e dinamico. Ha soltanto sbagliato a scegliersi la propria governance e le sue istituzioni di controllo economico, ma a questo si può sicuramente porre rimedio”.

domenica 15 dicembre 2013

Fosse anche solo per un secondo...



A volte serve scrivere poco e osservare di più... Queste persone sono come avrete capito malati terminali di cancro... Nella loro testa non ci sono i nostri pensieri, paure o gioie. C'è solo il cancro...

Allora per un secondo, fosse anche uno soltanto, hanno fatto in modo che potessero di nuovo tornare "normali", hanno fatto in modo che non si sentissero persone "morte" ma esseri umani con ancora la capacità di sentirsi VIVI.

Teniamolo a mente... Il nostro "secondo".

venerdì 13 dicembre 2013

Ecco la Trascrizione dell’intervista di Mauro Biglino pubblicata sulla pagina facebook “L’insostenibilità storica del cristianesimo e il mito di Gesù”

L’Insostenibilità Storica del cristianesimo intervista il Professor Mauro Biglino

L’autore Mauro Biglino è stato realizzatore di prodotti multimediali di carattere storico, culturale e didattico per importanti case editrici italiane e riviste.
Studioso di storia delle religioni è stato traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo, collaborazione che si è conclusa una volta iniziata la carriera da scrittore in cui porta alla luce le sorprendenti scoperte fatte in 30 anni di analisi dei cosiddetti testi sacri che da sempre sono state omesse.
Da oltre 10 anni si occupa inoltre di Massoneria in quanto riconosciuta come organizzazione iniziatica e simbolica che ha avuto notevole influenza nella storia dell’occidente.
“La Bibbia non è un libro sacro” è il suo sesto libro, preceduto da “Non c’è creazione nella Bibbia”, “Il Dio Alieno della Bibbia”, “Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia”, “Resurrezione Reincarnazione”, “Chiesa Romana Cattolica e Massoneria”.
ISdC – Professor Biglino, innanzitutto la ringraziamo per averci concesso questa intervista. Conoscevamo i suoi precedenti lavori e con estremo interesse abbiamo letto questo sua ultima fatica intitolata “La Bibbia non è un libro sacro”. Insieme ad alcuni iscritti al nostro Blog “L’Insostenibilità storica del cristianesimo” abbiamo preparato una seria di domande, alcune di esse sono di carattere generico, altre sono specifiche e riguardano il suo ultimo lavoro.

mercoledì 11 dicembre 2013

Restate Equilibrati



Voi sapete che qui condividiamo tutte le idee senza problemi e per Amore della Verità. Quella che cerchiamo insieme indagando e studiando... Meditando e pregando.

In questo filmato vi verrà proposta un'alternativa numero 3 alle 2 verità contrapposti che ci sono in questo momento:

1) Illuminati e controllo mondiale attraverso un Nuovo Ordine

2) Complottisti che si ribellano

Fra questi c'è anche David Icke che abbiamo seguito attentamente anche qui sul blog e che fornisce idee veramente innovative sia a livello spirituale che scientifico.

Il filmato che vedrete prenderà in considerazione che Icke, e qualcuno come lui, siano in realtà proprio strumenti degli Illuminati.

Vediamo come guardando il filmato.

La morale è: Restate Equilibrati e su voi stessi. Fidatevi del vostro cuore che vi dirà sempre se una cosa è giusta o sbagliata. A volte ci inganniamo da soli... Ma la maggior parte delle volte, se seguiamo il cuore, l'istinto, il sesto senso, chiamiamolo come vogliamo, andrà bene.

martedì 10 dicembre 2013

Unire i puntini è utile...



Ogni tanto vi riproponiamo qualche esempio di "unione dei puntini" affinché possiate vegliare costantemente sullo stato delle cose... Vedere molti avvenimenti insieme in pochissimi anni fa capire l'escalation eco-politico-climatica del nostro Pianeta.

Chi ha fatto questo video ha una visione profondamente evangelico/cristiana. Ma tutti sappiamo bene che moltissime civiltà, fedi e religioni in tutto il mondo hanno, e credono tutt'ora, che ci sia un appuntamento con "la fine" di tutto quello che conosciamo... Come lo conosciamo.

lunedì 9 dicembre 2013

L'Ungheria, da quando non è in Europa, è in crescita sfrenata

30 nov 2013 - Budapest - L'Ungheria continua la sua politica di abbassamanento delle tasse e delle tariffe. I giornali e i vari talk show italiani continuano a ignorare la rivoluzione economica che sta avvenendo in Ungheria perche' si vuole tenere il popolo nell'ignoranza onde evitare che un numero sempre crescente di persone inizi a opporsi alle misure lacrime e sangue varate da questo governo per conto dell'Unione Europea.


Per chi non ne fosse a corrente (e purtroppo sono ancora tantissimi) il governo magiaro alcuni mesi fa ha deciso di ripagare con due anni di anticipo il debito contratto col Fondo Monetario Internazionale allo scopo di non subire piu' pressioni ricattatorie da parte dei suoi ispettori.

Dopo essersi liberato di questi ricattatori e usurai il governo ha iniziato ad adottare una serie di provvedimenti aventi lo scopo di stimolare l'economia e aiutare le fasce piu' deboli e cosi' ha deciso di abbassare le bollette di luce, acqua, gas e nettezza urbana del 20% e ha aumentato le pensioni per compensare i recipienti dell'aumento del costo della vita.

domenica 8 dicembre 2013

L'Islanda è fuori dall'Europa e si può permettere di tagliare mutui alle famiglie

Reykjavík - Il governo islandese vuole ridurre i mutui delle famiglie. Gli islandesi sono orgoglisi del fatto che il loro paese sia libero e sovrano e per questo motivo hanno deciso di rimanere fuori dall'Unione Europea.


Tale decisione permette ai politci islandesi un margine di manovra che in Italia possiamo solo sognare e grazie al fatto di essere fuori dalla UE il governo islandese ha deciso di varare un piano per cancellare parte dei mutui che le famiglie hanno contratto con le banche e di conseguenza ogni famiglia vedra' il suo mutuo ridotto per un valore massimo di 24 mila euro.

L'ISLANDA LIBERA, SOVRANA E FUORI DALLA UE CANCELLA PARTE DEI MUTUI DEI SUOI CITTADINI: FINO A 24.000 EURO A FAMIGLIA! La crisi finanziaria che ha colpito l'Islanda qualche anno fa ha fatto crollare il valore della corona islandese e fatto esplodere il debito delle famiglie che, al 108% del PIL e' piuttosto alto e quindi il governo ha preso questa decisione per aiutare le famiglie e far aumentare il tasso di risparmio.

Questa riduzione del debito iniziera' il prossimo anno e durera' quattro anni per un costo di circa due miliardi di euro.

L'OCSE e il FMI hanno pesantemente criticato questa decisione e accusato il governo islandese di danneggiare le finanze pubbliche ma il primo ministro Sigmundur David Gunnlaugsson non ha intenzione di farsi condizionare e intende andare fino in fondo.

sabato 7 dicembre 2013

L'IMPRONTA UMANA DI 500 MILIONI DI ANNI FA E GLI INTERROGATIVI SULLE VERE ORIGINI


Un fossile di piede umano che schiaccia un trilobite fornirebbe la prova che sulla Terra ci sono state antiche civiltà a noi sconosciute, oppure visitatori da altri mondi sul nostro pianeta.

La più antica impronta fossile umana mai rivenuta
Era l'estate del 1968, quando William J. Meister, si trovava nei pressi di Antelope Spring, 43 miglia da ovest di Delta, Utah, alla ricerca di fossili per la sua collezione privata. Era in compagnia della moglie e due figlie, e da Mr. e Mrs. Francis Shape con le loro due figlie. Durante la campagna di scavo scoprirono diversi fossili di trilobiti quando ad un certo punto Meister scoprì l'incredibile impronta aprendo una spessa lastra di circa due pollici di roccia, con il suo martello. La roccia si aprì come un libro, rivelando su una parte l’impronta di un piede umano, con un trilobite nella stessa impronta destra.
"La roccia si aprì come un libro" Meister ebbe modo poi di dire "su di un lato dell’impronta di un uomo".L’altra metà della lastra di roccia mostrò un altro perfetto modello dell’impronta del piede e del fossile.
Ma la sorpresa più grande era che l’impronta umana indossava un sandalo!
Un sandalo che sembrava proprio aver schiacciato un trilobite* vivente. Quindi ci troviamo nell'epoca del Cambriano, periodo in cui secondo la scienza non c'era ancora la vita sulla terraferma ad eccezione di licheni, alghe e microscopici funghi, ma però abbondava nel mare con i suoi piccoli esseri come i brachiopodi, meduse, onicofori, spugne, trilobiti e trilobitiformi.

venerdì 6 dicembre 2013

Disse Ford: “E’ un bene che il popolo non comprenda il sistema economico”

Che avesse ragione Henry Ford quando affermava: “E’ un bene che il popolo non comprenda il nostro sistema economico e monetario, perché se accadesse, credo che scoppierebbe una rivoluzione prima di domani mattina”. Ad oggi infatti sono pochi i cittadini che conoscono la vera storia del danaro che maneggiano tutti i giorni. In tanti pensano che sia emesso per decreto dal Governo o dalla zecca dello Stato. 

3
In realtà non è proprio questa la verità in quanto il nostro Stato ha permesso alla Bce, controllata da privati, di emettere in sua vece la moneta e gestire il credito, permettendo così alle banche di acquisirne il monopolio. Attraverso questo suo nuovo potere la banca Centrale ha la gestione “privatistica” del credito e può controllare il debito pubblico condizionando il sistema politico ed economico di tutta la Eurozona. Ed è così che, se noi come da dettame Costituzionale “La Sovranità appartiene al Popolo”, dovremmo essere i sovrani, diventiamo grazie agli Istituti di Credito eterni debitori , schiavi della grande truffa del Signoraggio, strumento che i banchieri adoperano per imporci il proprio dominio, derubandoci della nostra sovranità economica, senza che noi neanche ce ne accorgiamo. Noi grazie a questi giochetti, a nostra insaputa, siamo costretti a sborsare oltre 80 miliardi di euro al Governo attraverso il pagamento di falsi balzelli creati ad arte. Guerriero del Risveglio

giovedì 5 dicembre 2013

Attraverso l'Oltre cerca Sponsor inerenti alle argomentazioni trattate.



Attraverso l'Oltre ha deciso di levare gli Adsense, ovvero quelle icone scadenti e quei banner di pubblicità improbabili che servivano a mantenerlo un po.

Di fatto mi sono reso conto che le pubblicità sono a volte sgradevoli, per niente inerenti alle argomentazioni del Blog e, onestamente, preferisco il Blog senza certe porcate. Smettere di collaborare con il Sistema significa proprio non utilizzarlo. Preferisco scegliere io chi e come si pubblicizzerà.

A questo punto apro la possibilità, a tutti coloro che lo desiderano, di potersi pubblicizzare in questo spazio con dei banner simili ma dai contenuti rigorosamente scelti insieme.

In particolare saremo felici di pubblicizzare:

- Prodotti Naturali
- Naturopati e Naturopatia
- Centri di agopuntura 
- Oggetti d'arredo in materiale riciclato
- Oggetti in genere dello stesso materiale
- Onlus
- Associazioni benefiche
- Libri
- Autori

Tutto ciò che può avere a che fare con la ricerca spirituale e una coscienza del "vivere" più profonda. Se avessi fatto questo blog per fare soldi lo avrei riempito di notizie di altro tipo. Qui si tratta di condividere la Verità. E' giusto che i messaggi veicolati in questo "contenitore", compresa la pubblicità, siano in linea con l'argomento guida.

Se altrimenti pensate che il Blog sia utile in qualsiasi modo o semplicemente vi piaccia e vi tenga compagnia, potete sostenerlo con il tasto DONAZIONE che trovate qui a sinistra.

Per qualsiasi Info e Contatto scrivete pure al mio account Google o a francescopayne@alice.it

martedì 3 dicembre 2013

L'Italia si ferma dal 9 Dicembre?

Foto

E' una bella domanda... Oggi (3/12) a pranzo mi è arrivato un sms di coordinazione spontanea dove venivo informato che dal 9 a oltre natale si rischia la paralisi del Paese. Viene inoltre richiesto di aderire bloccando ciò che si sta facendo per vivere e andando nelle piazze o nelle riunioni a capire che succede in Italia.

Lo scopo è Mandare fuori dal Parlamento OGNI politicante al suo interno.

Ci sono ovviamente molti risvolti politici come ad esempio chiedersi chi governerebbe domani se oggi uscissero tutti dal Parlamento.

Ma non siamo qui a discutere di questo. Intanto vediamo se questa protesta ci sarà e di che entità sarà.

Per il momento riportiamo degli articoli a riguardo: http://www.investireoggi.it/attualita/sciopero-tir-9-13-dicembre-revocato-ma-i-forconi-minacciano-di-bloccare-litalia/

Entro 1 anno e mezzo potrebbe finire l'Italia come la conosciamo

italia mortaQuasi che fosse stata una notizia da giornale di provincia, tutta la grande stampa nazionale e va da sé anche la grande informazione televisiva, hanno bellamente trascurato il fatto che la Commissione europea abbia ricordato all’italia che “a partire dal 2015 il trattato denominato Fiscal Compact entrerà in vigore e quindi da quell’anno e per i successivi  20 (venti!) anni l’italia dovrà tagliare la spesa pubblica di 45 miliardi di euro ogni 12 mesi, in modo da riportare alla soglia del 60% il rapporto debito-pil”. Boom!
Ora, al momento attuale il governo dei sonnanbuli guidato da Capitan Valium Enrico Letta non riesce a mettere a fuoco neppure il taglio di 4 miliardi di euro della spesa pubblica per cancellare l’IMU e altri 4 miliardi per bloccare l’aumento dell’IVA.
Qualcuno che abbia un minimo di lucidità è in grado di spiegare come potrà – il prossimo governo – tagliare di 10 volte tanto la spesa statale OGNI ANNO PER 20 ANNI?!
Vediamo come si potrebbe fare, ammesso e non concesso che un prossimo governo davvero intenderà provarci.

lunedì 2 dicembre 2013

Fema e il Governo segreto degli Stati Uniti

25 novembre 2013 - DI HARRY MARTIN con DAVID CAUL - Alcuni lo hanno definito. Non viene eletto, non e’ soggetto a scrutinio pubblico, e dispone di un budget quasi segreto nell’ordine dei miliardi di dollari. Questa organizzazione governativa dispone di poteri superiori a quelli del Presidente degli Stati Uniti o del Congresso, ha il potere di sospendere l’efficacia delle leggi, di trasferire intere popolazioni, di arrestare e detenere cittadini senza un mandato e di trattenerli in assenza di processo, di confiscare proprietà, scorte di cibo, mezzi di trasporto e può persino sospendere la Costituzione.

Non solo si tratta dell’Ente più potente negli Stati Uniti, ma la sua creazione la si deve non ad una legge costituzionale dal Congresso ma ad un Ordine Esecutivo del Presidente. No, non si tratta dell’Esercito, nè dell’Agenzia Centrale Investigativa, soggetti che rispondono entrambi al Congresso. Questa organizzazione porta il nome di FEMA, acronimo per Federal Emergency Management Agency (Agenzia Federale per la Gestione dell’Emergenza). Concepita originariamente sotto l’amministrazione Nixon, perfezionata durante la presidenza Carter, ha ottenuto poteri enormi rispettivamente durante le amministrazioni Regan e G. Bush.

domenica 1 dicembre 2013

Un novembre senza precedenti per il caldo record assoluto. Obama: agire per il clima subito

A livello globale lo scorso mese è stato il novembre più caldo dall'inizio delle rilevazioni. Lo riferiscono il National Climatic Data Center statunitense e la Nasa. La notizia rilanciata su Twitter dal presidente Usa





Anomalie nelle temperature del mese di Novembre (Fonte: Noaa)

di Andrea BettiniRoma
Appresa la notizia, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, l'ha rilanciata su Twitter invitando tutti a fare qualcosa per fermare il riscaldamento globale. Secondo il National Climatic Data Center statunitense e la Nasa, il mese scorso a livello globale è stato il mese di novembre più caldo mai registrato dal 1880. È il 345esimo mese consecutivo con temperature sopra la media del ventesimo secolo.

Un novembre senza precedenti
A novembre la temperatura globale è stata di 0,78°C oltre la media del secolo scorso. Da quando sono iniziate le rilevazioni, è un dato che non ha precedenti. La febbre del pianeta si è fatta sentire soprattutto sulle terre emerse, dove si è arrivati a 1,43°C sopra la media. Sui mari, invece, lo scarto dalla norma è stato di +0,54°C.

Caldo record in molte aree del globo
Secondo il National Climatic Data Center, nel mese scorso sono state registrate temperature da record in molte zone. Novembre è stato particolarmente caldo soprattutto in Russia, nell'Oceano Indiano, nel Mar dei Caraibi meridionale e in buona parte del Pacifico orientale. In Russia, in particolare, in vaste aree la media è stata superata addirittura di oltre 8 gradi centigradi. Tra le poche regioni che hanno sperimentato un mese più fresco del normale, ci sono il nord dell'Australia, il sud della Patagonia e gli Stati Uniti orientali.

#ActOnClimate
Viste le cifre, Barack Obama ha segnalato la notizia in un tweet, inserendovi l'hashtag #ActOnClimate, cioè "agire per il clima". La lotta al global warming del resto è un tema molto caro al presidente Usa, che lo ha inserito anche tra i punti principali del proprio programma elettorale. Tra i suoi obiettivi c'è anche il raddoppio della produzione di energia pulita negli Stati Uniti entro il 2020.

Il Cnr: in Italia un grado oltre la media
Il National Climatic Data Center statunitense e la Nasa non descrivono in dettaglio quanto è accaduto in Italia. A farlo è invece l'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima del Cnr. Nel nostro Paese le temperature di novembre sono state di 1,03°C sopra la media. Un dato rilevante ma non eccezionale: è stato il 33esimo novembre più caldo dal 1800. In generale, però, anche in Italia il riscaldamento globale continua a farsi sentire: lo scorso autunno è stato il sesto più caldo dall'inizio delle rilevazioni, con un'anomalia di +1,27°C.

Fonte RAI News.it

In Grecia il 60% delle famiglie non riesce più a sfamare i figli

In Grecia tre famiglie su cinque, fra quelle considerate socialmente vulnerabili, hanno fatto fatica a sfamare i loro figli e in molti casi non ci sono riuscite. A rivelare il drammatico dato, come riferisce il diffuso quotidiano ateniese Eleftherotypia (Stampa libera) è lo studio condotto su un campione di 16mila nuclei famigliari e finanziato dalla Fondazione benefica Stavros Niarchos. Dal rapporto risulta che il 60% delle famiglie ha sofferto di insicurezza alimentare, il 23% la fame.


Intanto l’inviato del Fondo Monetario Internazionale in Grecia, Poul Thomsen, ha dichiarato a Kathimerini che la troika impone di accelerare le riforme nel pubblico impiego, con il licenziamento, in particolare, di “lavoratori non performanti”.

Fonte: imolaoggi.it  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...